ANAGNI: Dura replica della Lega al PD sulla questione assunzioni e concorsi.

Duro affondo della Lega ai danni del PD anagnino. Alle parole del segretario dem Egidio Proietti replicano gli esponenti leghisti: “Ci chiediamo da che pulpito venga la predica patetica di Proietti e del Partito Democratico. La risposta è semplice: chi è maestro di clientelismo si erge a paladino della buona politica ed il comunicato del PD sarebbe fonte di grasse risate se non facesse esternazioni abbastanza gravi in merito ai concorsi pubblici banditi dal Comune di Anagni, di questo però dovranno occuparsi davanti agli organi giudiziari preposti. Ci preme poi sottolineare che – continuano gli esponenti del partito di Matteo Salvini – la legge che regola l’assunzione dei membri della segreteria del sindaco e degli organi di supporto agli organi politici (ex art. 90) è stata pienamente rispettata e non vi è alcuna procedura irregolare. Invitiamo il PD ad essere costruttivo facendo proposte per la buona amministrazione e la crescita di Anagni abbandonando questo tono da sotto vuoto spinto che ha assunto da quando Proietti è diventato segretario. Forse dopo anni di servizievole silenzio ha deciso di riscattarsi dando prova d’esistenza sulla stampa ma facendo una magra figura. Il rischio che corrono i democratici anagnini con simili dichiarazioni è quello di passare i prossimi anni a parlare del nulla e di essere ricordati dunque per la loro irrilevanza e per essere le pettegole nervose del Consiglio comunale”.

Visite:49

Potrebbero interessarti anche...