AMBIENTE. M5S: IDROGENO VERDE PER RILANCIO ITALIA PIU’ SVANTAGGIATA.

(DIRE) Roma, 28 giu. – “In questi giorni si sono poste le basi per costruire l’Italia del futuro, nel quadro degli aiuti europei legati al Recovery Fund. Oltre a rimediare ai danni immediati provocati dalla pandemia del coronavirus, il programma denominato “Next Generation Ee” si focalizza sulla ripresa guidata dagli investimenti in settori, quali le infrastrutture ed i trasporti sostenibili, e in tecnologie fondamentali, come quelle legate all’idrogeno “verde” in quanto ottenuto da fonti rinnovabili (eolico, solare, idroelettrico) e a zero emissioni di CO2″. Cosi’ in un posti pubblicato sul Blog delle Stelle, il deputato Gabriele Lorenzoni, il senatore Mauro Coltorti e il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo. “Mentre la Germania vara un piano da 9 miliardi di euro per favorire lo sviluppo di un’industria nazionale incentrata sull’idrogeno, mentre la Commissione europea si appresta a promuovere strategie sull’integrazione settoriale che faranno di queste tecnologie uno dei pilastri della transizione energetica verso la decarbonizzazione in atto a livello globale, il rischio e’ che si ripeta quanto gia’ accaduto con l’eolico e il solare, con il nostro Paese che diventa un mercato di rilevanza mondiale ma la tecnologia usata (ed incentivata) e’ tutta in mano ad aziende straniere.È per questo che un membro del G7 come l’Italia deve al piu’ presto porre le basi per favorire la nascita di distretti tecnologici nazionali capaci di attrarre attivita’ industriali e di ricerca, e favorire investimenti volti allo sviluppo di nuove attivita’ manifatturiere. Ora- si legge ancor nel post- abbiamo una grossa opportunita’ da sfruttare per colmare il gap degli investimenti infrastrutturali di cui l’Italia soffre storicamente: alcune tratte ferroviarie delle aree interne appenniniche del Centro-Sud Italia sono oggi percorse da vecchi treni diesel inquinanti e giunti a fine vita, che possono essere sostituiti con treni elettrici bimodali alimentati a idrogeno, in grado di viaggiare autonomamente su linee non elettrificate e captare l’energia di trazione su quelle elettrificate”.

Agenzia DiRE  http://www.dire.it

Visite: 333

Potrebbero interessarti anche...