All’orizzonte dell’ospedale di Sora c’è un grosso rischio.

Dopo che non è stato realizzato il DEA di 1° livello e non aver fatto decollare il Polo oncologico, efficiente e di alto livello qualitativo, ora si vorrebbe declassare le UOC ( Unità Operative Complesse)) di cardiologia e di radioterapia, accorpandole o trasformandole in Unità Operative Semplici (UOS)o dipartimentali( UOSD). Ci si rende conto che in questo modo si viene a dequalificare l’ospedale, le sue strutture operative, mortificando e demotivando il personale?

Tutto questo accade in un territorio, quello della provincia di Frosinone, il più inquinato d’Italia e dove le patologie oncologiche sono in aumento inarrestabile.

L’atto aziendale 2014- 2016 si riporta: L’Azienda recepisce i suggerimenti pervenuti dall’Amministrazione comunale di Sora relativamente alla “Proposta di Sviluppo del Polo Oncologico Provinciale”, siaperché va nella direzione del rafforzamento della vocazione oncologica del Presidi Ospedaliero di Sora, già pianificato da questa ASL, sia perché coerente con le indicazioni regionali. Il miglioramento dell’offerta sanitaria per i pazienti oncologici richiede però un complesso di azioni coordinate e sinergiche, volte ad ampliare la gamma dei servizi necessari alla realizzazione di una rete in grado garantire la presa in carico e la gestione integrale della patologia neoplastica.

E’ quindi imprescindibile porre in essere tutte le azioni di reclutamento delle figure professionali necessarie e dipotenziamento dei servizi di supporto, tra le quali si segnala: a) il reperimento di un chirurgo esperto in chirurgia oncologica addominale; b) il potenziamento dell’endoscopia digestiva; c) l’attivazione della radiologia interventistica; d)l’implementazione di una “breast unit” che possa avvalersi dell’apporto di un chirurgo plastico; e) la creazione di una struttura di anatomia patologica orientata all’oncologia; f) la previsione di un servizio di psico-oncologia; g) il potenziamento della radioterapia; h)la disponibilità di strutture di medicina nucleare, pneumologia, endocrinologia, cardio-oncologia e preparazione dei farmaci antiblastici.

Dopo tre anni ( luglio 2017 ), è stato redatto un nuovo atto aziendale. Per l’ospedale di Sora abbiamo notato solo un copia incolla. Dopo un attento esame ed un’attenta informazione possiamo afferamare che sono passati invano 5 anni (14 -18 ) e il nosocomio sorano è sostanzialmente rimasto al PALO del 2014 sia per il 1° livello che per il POLO oncologico.

Infatti, il chirurgo esperto in chirurgia oncologica addominale non c’è. Il servizio è assicurato, in modo saltuario, dal primario chirurgo del Gemma de Bosis di Cassino. Quando ci vuole a capire che è urgente e necessario un chirurgo a tempo pieno? Occorre assumere un esperto psicologo?

L’endoscopia digestiva non è stata potenziata ma ridotta, mentre della radiologia interventistica nemmeno si parla; il chirurgo plastico viene da Roma saltuariamente e costa il triplo rispetto ad un’assunzione normale.

Della struttura di anatomia patologica orientata all’oncologia non c’è traccia mentre il potenziamento della radioterapia è aldilà da venire. Si va avanti con macchine obsolete .Il servizio di psico- oncologia è occasionale perché è un servizio a progetto.

Riguardo la disponibilità di strutture di medicina nucleare, pneumatologia, endocrinologia, cardio-oncologia è tutto rimasto sulla carta.

Perché il Sindaco di Sora e i sindaci del Sorano non fanno sentire la loro voce.

Al Presidente della Regione Lazio Zingaretti domanda:” E’ questo il modo di essere vicini ai cittadini, E’ questo di ritornare nelle periferie, di affrontare e risolvere i bisogni di un territorio aggredito dal degrado e di una popolazione condannato alla disoccupazione, alla povertà ed all’emarginazione? Cittadinanzattiva-Tribunale per la difesa dei diritti del malato di Frosinone fa appello a tutte le associazioni del Sorano e della Valle di Comino affinchè si possa organizzare un incontro per l’esame della situazione e per decidere insieme le iniziative da mettere in atto.

Francesco Notarcola Coordinatore

Visite: 27

Potrebbero interessarti anche...