Al via ‘Every day’, la power song diventata “la canzone di quarantena”.

E’ in rete Every day (di bene in meglio), la canzone dalle sonorità inaspettate realizzata da Valentina Lo Surdo, conduttrice radiotelevisiva, reporter e presentatrice, nota soprattutto come divulgatrice di musica classica. Un brano che è già “canzone di quarantena” e oggi, giorno della riapertura dei confini tra le regioni italiane, diventa “canzone di riapertura”. Il pezzo è nato con l’obiettivo di offrire alle persone che la ascoltano la possibilità di sentirsi più libere e coraggiose ritrovando sensazioni di tranquillità e di fiducia. Proprio per questo “Every Day” è stata definita nel suo intento una “power song” dallo stesso autore del testo J. L. Marshall, formatore noto in tutta Italia e creatore della piattaforma Corsi.it. Marshall ha messo insieme un lungo elenco di frasi potenzianti divenute canzone con la voce di Valentina, al fine di infondere coraggio a migliaia di follower.

“Siamo io e lo shruti box, un harmonium indiano, nella mia stanza dedicata allo yoga e alla meditazione, quando senza pensarci intono Every day, in every way, I’m getting better and better. Tutti i giorni vado sempre di bene in meglio’. Mentre in me aleggiano l’India, la poesia in musica di Franco Battiato e la leggerezza di Elettra Lamborghini, nasce una preghiera gioiosa, una canzone della quarantena carica di speranza e positività racconta Valentina Lo Surdo. 

 “Non dobbiamo avere paura della creatività, tutti possiamo realizzare grandi cose, mandare messaggi buoni a noi stessi per costruire un’esistenza e una convivenza migliori, accantonando la paura di toglierci la maschera, di abbattere, almeno per il tempo di una canzone, ogni barriera legata al proprio ruolo, alla professione che si svolge, verso un’autentica genuinità. Se non puoi portare te nel mondo, ricorda che puoi portare il mondo dentro di te, fosse anche soltanto in una stanza di casa – conclude l’autrice – ricordiamo anche che, quando usciremo fuori di qui, dietro ogni maschera, trucco, parrucco e mascherina, si nasconde un essere meraviglioso.” 

Il pezzo, depositato alla Siae e arricchito da sottotitoli in inglese, russo, cinese, spagnolo, portoghese, rumeno e arabo, è disponibile sul canale You Tube Il mondo di Abha, in un video realizzato grazie al contributo di Michele Lo Surdo, con arrangiamento di Tex (Daniele Del Monaco), il montaggio finale di Paolo MingRan Castagna, l’allestimento di Elena Ribichini e il mastering di Alessandro Guardia Alfa Music Studio.

video

———————————
Raffaele Natalucci

raffaelenatalucci@outlook.it
Visite: 267