Al via esami di maturita’: Giorgio Bassani, De Gasperi e Moro per il tema d’italiano.

Primo giorno d’esame oggi per i 509.307 studenti chiamati quest’anno ad affrontare la maturità. L’appuntamento, che coinvolgerà 25.606 classi e 12.865 commissioni, è per oggi alle 8.30 con la prima prova, il tema di italiano, da svolgere in un tempo massimo di sei ore su quattro tipologie proposte dal Miur: tema storico, tema di attualità, analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale.

DA ‘GIARDINO FINZI CONTINI’ A MORO E COSTITUZIONE PER PRIMA PROVA

Giorgio Bassani con ‘Il giardino dei Finzi Contini’ per l’analisi del testo; Masse e propaganda per ambito storico politico; il dibattito bioetico sulla clonazione per l’ambito tecnico scientifico; Alcide De Gasperi e Aldo Moro sull’Europa per il tema storico; il principio di ugualianza nella Costituzione per il tema generale; diversi volti della solitudine in arte e letteratura per l’ambito artistico-letterario; per l’ambito socio-economico creatività e immaginazione. Sono questi, secondo le prime indiscrezioni, gli argomenti usciti per la prima prova dell’esame di maturità.

OPERE DI HOPPER E PIRANDELLO PER RACCONTARE SOLITUDINE IN ARTE E LETTERATURA

I diversi volti della solitudine nell’arte e nella letteratura. E’ l’argomento con cui si stanno confrontando i maturandi che hanno scelto l’ambito artistico letterario per la prima prova di maturità. A disposizione immagini di Hopper, Fattori e Munch, insieme a citazioni di Petrarca, Pirandello e Quasimodo.

SECONDA E TERZA PROVA

Si proseguirà il giorno successivo, giovedì 21 giugno alle 8.30, con la seconda prova, che si svolgerà tra le quattro e le otto ore in base agli indirizzi, sulle materie estratte dal ministero lo scorso gennaio: greco al classico, matematica allo scientifico, lingua straniera 1 al linguistico, economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli istituti tecnici, scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera, estimo per l’indirizzo Costruzioni, ambiente e territorio, sistemi e reti per l’indirizzo Informatica e telecomunicazioni. E ancora: progettazione multimediale per l’indirizzo Grafica e comunicazione, lingua inglese per il turistico, meccanica macchine ed energia per l’indirizzo Meccanica, meccatronica, energia, teoria, analisi e composizione al liceo musicale, tecniche della danza al liceo coreutico, discipline artistiche all’artistico.

Dopo una pausa di tre giorni, lunedì 25 giugno alle 8.30 sarà la volta della terza prova, il quizzone giunto quest’anno alla fine della sua breve vita (fu introdotta nel 1997 dall’allora ministro dell’Istruzione Luigi Berlinguer). Dal prossimo anno la terza prova sarà infatti abolita dagli scritti grazie all’ultima riforma dell’esame, che inserisce, però, il conseguimento di una prova Invalsi nel corso dell’anno scolastico come requisito di ammissione. Per gli esami orali data e calendario saranno decisi da ciascuna scuola. Si procederà come di consueto in ordine alfabetico partendo dalla lettera sorteggiata nel corso della prima prova.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:10

Potrebbero interessarti anche...