AGRICOLTURA. GIANSANTI: PER COMPETERE SERVE STRATEGIA, MA MANCA DA 40 ANNI.

(DIRE) Viterbo, 20 set. – “Per essere pronti bisognerebbe sapere dove andare, ma e’ proprio questo che noi non sappiamo: in agricoltura siamo da 40 anni senza un piano nazionale, senza una strategia. Chi era al potere ha affrontato solo urgenze ed emergenze, senza porsi mai un vero obiettivo, ma in questo modo diventa difficile affrontare le sfide”. Sono le parole di Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura, tra i partecipanti alla tre giorni di Forza Italia organizzata a Viterbo. Giansanti, invitato dal vicepresidente Antonio Tajani per il terzo anno consecutivo, e’ intervenuto nel dibattitto sull’agricoltura moderna e la tutela dell’ambiente, portando il suo punto di vista. “Noi, purtroppo, e mi dispiace dirlo, continuiamo ad avere 20 assessori regionali che valgono un ministro. Ogni Regione va ad una velocita’ diversa, 20 agricolture diverse, 20 strategie diverse. Il mercato globale, pero’, e’ ampio e solo i forti vanno avanti. E se noi non siamo forti non possiamo far fronte alla grande richiesta di prodotti alimentari. Gli spagnoli- ha continuato il presidente di Confiagricoltura- hanno dato una strategia alla loro agricoltura, cosi’ ci hanno raggiunto e sconfitto. Nel campo dell’ortofrutta noi produciamo 12 miliardi e loro 20. Ci stanno superando anche per quel che riguarda vino ed olio. A me piacerebbe- ha concluso Giansanti- che l’Italia definisca una strategia, e presto rinnoveremo questa richiesta anche alle neo ministra Bellanova”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:33
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...