AGENZIA FROSINONE FORMAZIONE E MULTISERVIZI.

Ho letto le farneticanti dichiarazioni di chi da anni vive di permessi sindacali e non lavora ma percepisce lo stipendio pieno.

Sostengono che le proposte da parte nostra per alcuni lavoratori non esistono.

Io dico che non esistono anche perché loro, esperti di lavoro, non le propongono. Infatti, non vedo tra le dichiarazioni del sindacato la menzione di una norma o di una legge; eppure dovrebbero conoscerle bene queste norme,  visto che fanno solo quello.

Dimenticano volontariamente che quando le norme lo prevedevano e c’era la copertura finanziaria, abbiamo stabilizzato quasi 300 persone tra Lsu e part-time della Provincia e non certo perché quella soluzione ci era stata da loro suggerita. Altro che “nulla”!

La vicenda Frosinone-Formazione e Multiservizi è disastrosa. Non ci sono nome che danno la possibilità di stabilizzare questi lavoratori senza una copertura finanziaria e siamo in difficoltà.

Tutti insieme siamo in difficoltà, perché quei lavoratori non sono miei nemici.

Io non sono un padrone truffaldino che cerca di lucrare sul lavoro altrui, io sono il Presidente di questa Provincia, non agisco con soldi miei, amministro quelli pubblici e non ho alcun interesse a penalizzare chicchessia.

Gli esperti sindacalisti conoscono norme che ci danno la possibilità di stabilizzare quei lavoratori? Ce le dicano invece di abbaiare alla luna e noi le seguiremo!

Non stiamo qui a godere della mancanza di lavoro della gente, stiamo lavorando giorno e notte per trovare delle soluzioni, senza sosta.

Quello che nessuno però può fare, nemmeno gli esperti di lavoro se fossero al mio posto, è far approvare dagli assessori e dal Consiglio Provinciale degli atti illegittimi. Gli esponenti della maggioranza che, come tutti noi, cercano ripetutamente delle soluzioni hanno promesso cose non attuabili? La legge vale anche per loro. Io non credo che abbiano in buona fede promesso l’impossibile. Qui nessuno si può permettere di sconfessare nessuno. Se una soluzione è possibile si applica altrimenti non si applica.

Si vuole capire o no che ciò che è stato fatto in passato,  e cioè  assunzioni illegittime,  non è piu possibile ora? Senza norme e senza copertura finanziaria, cercate di capire bene questo concetto, non si può fare nulla.

Tutti sanno che non sono mai stato contro i lavoratori. Mai nella mia vita ho volutamente compiuto un atto contro il lavoroanzi, volontariamente tanti e tanti atti in difesa del lavoro.

Inoltre, a differenza di molti sindacalisti so bene cosa significhi fare l’operaio, perché io,  al contrario di loro, l’operaio l’ho fatto.”

Lo afferma il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli.

Visite: 19