A Milano Salvini incontra Orban: “Immigrazione può essere fermata”.

Il premier ungherese Viktor Orban è stato accolto nel pomeriggio a Milano dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, con il quale ha intrattenuto un colloquio durato all’incirca un’ora.  Una “positiva e costruttiva discussione” quella con Orban “su tanti temi, non solo su immigrazione”, questo il giudizio del vicepremier. “Confido sia il primo di una lunga serie di incontri per cambiare i destini dell’Europa, siamo a una svolta storica”, ha proseguito Salvini, in conferenza stampa a Milano.

Entusiasta dell’incontro anche il premier ungherese che ha dichiarato: “Abbiamo avuto un colloquio molto stimolante con Salvini. Ci siamo trovati d’accordo sull’immigrazione visto che l’Ungheria è un Paese che ha dimostrato che l’immigrazione puo’ essere fermata. Prima ci dicevano che non era possibile, sia sul piano giuridico che fisico. Invece abbiamo dimostrato che su terra ferma è possibile farlo”.

SALVINI: ALLEANZA CON ORBAN, APERTI A ENERGIE DIVERSE

“Lavoriamo insieme per una futura alleanza che riporti al centro i valori che i nostri movimenti e i nostri governi rappresentano. Possiamo unire energie diverse con un obiettivo comune, escludendo le sinistre”

SALVINI: VICINO ACCORDO CON GERMANIA, PER NOI A SALDO ZERO

“E’ vero che stiamo lavorando con la Germania” a un accordo sui migranti secondari, “siamo vicini a un accordo” ma per l’Italia “deve essere a saldo zero”. “Potremmo essere d’accordo a riammettere nel nostro paese migranti” secondari “a fronte di un ricollocamento e di un allontanamento dal nostro paese dello stesso numero di immigrati”, spiega Salvini.

SALVINI: MACRON APRA VENTIMIGLIA, DIA ESEMPIO A VISEGRAD

Sull’immigrazione “chiediamo collaborazione ai grandi paesi di confine con noi e quindi alla Francia: Macron passa il suo tempo a dare lezioni a governi stranieri ed è il primo a dover mostrare sensibilità e solidarietà riaprendo il confine di Ventimiglia e può farlo anche domattina”. “Se dai grandi paesi arrivasse questo esempio anche da paesi di Visegrad potrebbe esserci un approccio diverso. Ma io ritengo assoluto diritto dell’Ungheria difendere i confini e la sicurezza del suo popolo. L’obiettivo condiviso è quello della difesa delle frontiere esterne”.

SALVINI: SINISTRA CONTESTA SOLO E LA GENTE NON LI VOTA

“Mi stupisce lo stupore di una sinistra che ormai esiste solo per contestare gli altri che riteneva che Milano non dovesse ospitare il presidente di un potenza europea, come se fosse la sinistra a decidere chi ha diritto di parlare e poi si stupiscono se la gente non li vota più”.

SALVINI: APRANO INCHIESTE E PROCESSI, IO NON CAMBIO IDEA

“Sono fiero e orgoglioso” di rappresentare “un punto fermo non solo per l’Italia ma per tutta l’Europa perchè i confini italiani sono i confini dell’Europa come ha detto il premier Conte. Quello che abbiamo fatto fino ad oggi continueremo a farlo anche domani”. “Possono aprire inchieste, indagini, processi che non mi fanno assolutamente cambiare idea”.

ORBAN: UNGHERESI RISPETTANO SALVINI, FU L’UNICO A DIFENDERCI

“A nome dei cittadini ungheresi ho ringraziato Salvini. Noi ungheresi siamo tipi leali, che non dimenticano. Ricordo che quando fummo attaccati nell’UE, lui intervenne e prese le nostre difese e questo ha fondato la nostra amicizia. Salvini gode di rispetto rilevante in Ungheria, credo vincerebbe se si candidasse là, ma per ora, grazie a Dio, non si candida”.

ORBAN: PORTARE AIUTI DOVE CI SONO GUAI, NON IMPORTARE GUAI

“La nostra politica è portare aiuti dove ci sono i guai, non importare i guai. I migranti già entrati devono essere riportati a casa loro. L’élite europea oggi ci dice che non è possibile, ma lo dicevano anche per la difesa dei confini”.

ORBAN: HO CHIESTO PERMESSO A BERLUSCONI DI INCONTRARE SALVINI

“Lui è mio eroe e un mio compagno di destino. Sono molto curioso di conoscere la sua personalità. Berlusconi è un mio amico e gli ho chiesto il permesso di vedere Salvini e lui mi ha detto ‘sì, certo’”. “I rapporti con il precedente governo erano pessimi”, ricorda infine Orban.

Agenzia DIRE  www.dire.it

 

Visite totali:28
Print Friendly, PDF & Email