MUSICA. DOMANI AL VIA JAZZ INN CAPRI. PRIMO OSPITE NINO BUONOCORE.

GIOVEDÌ CONCERTO DAVID KIKOSKI. RASSEGNA IN CERTOSA DI SAN GIACOMO (DIRE) Napoli, 30 ago. – Dodicesimo anniversario per Jazz Inn Capri. A fare da suggestivo scenario sarà la Certosa di San Giacomo, sotto le antiche volte del trecentesco complesso nel cuore del centro antico di Capri, si terrà una due giorni di musica raffinata eseguita dai maestri che si dedicano a questo stile per gli appassionati del jazz. Quest’anno special guest sarà Nino Buonocore, la voce di “Scrivimi” che aprirà il festival mercoledì 31 agosto alle ore 21. Artista napoletano che ha scritto pagine importanti della musica leggera italiana dagli anni Ottanta in poi, Buonocore rivisiterà il suo repertorio in chiave jazz con una band d’eccezione ed un sound davvero unico che condensa tutto il suo bagaglio di esperienze maturate con grandi musicisti, che porta il suo “all the best” riletto in chiave jazzistica grazie all’apporto di ottimi artisti e speciali ospiti, per un nuovo e interessante progetto. Il quartetto base formato da Nino Buonocore alla chitarra e alla voce, Antonio Fresa al pianoforte, Antonio De Luise al contrabbasso e Amedeo Ariano alla batteria, vedrà come special guest ai fiati Max Ionata al sax. La performance che andrà in scena a Capri vede i suoi natali a Roma, all’Auditorium Parco della Musica il 27 febbraio 2020 per il primo disco live in quaranta anni di carriera. Brani di repertorio come Scrivimi, Rosanna (Sanremo 1987) e Abitudini verranno riarrangiati e impreziositi dalle improvvisazioni solistiche e dalle divagazioni più libere del jazz. Ad un grande big del piano jazz statunitense David Kikoski è dedicata la seconda serata della rassegna sull’isola azzurra.
Kikoski da molti anni uno dei più completi ed efficaci pianisti presenti sulla scena jazz mondiale, che vanta un consistente curriculum come leader di propri trii, comprendenti di volta in volta i batteristi Al Foster, Billy Hart e Ben Perowsky, e i bassisti Eddie Gomez, Essiet-Essiet, Ed Howard e James Genus si esibirà a Capri con un trio impreziosito dal grande bassista italiano di nascita ma americano di adozione, Paolo Benedettini allievo del leggendario bassista di Miles Davis, e dal batterista Elio Coppola, anche direttore artistico di Jazz Inn Capri.
Coppola, pur se giovane. ha già “prestato” i suoi ritmi ad artisti internazionali come Benny Golson, Joey De Francesco, George Cables, Jerry Weldon, Shawnn Monteiro, Ray Mantilla, Ronnie Cuber, Enrico Rava. Il trio presenterà un repertorio con inediti e dei classici americani riarrangiati sapientemente dal fuoriclasse del piano per un concerto dal forte impatto sonoro.
Le serate avranno inizio alle ore 21 e saranno tutte ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 174 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: