SALUTE. AVIS RIETI LANCIA APPELLO A DONAZIONE PER CARENZA SANGUE.

ECCO TUTTI I REQUISITI PER DONARE (DIRE) Roma, 7 ago. – La carenza di sangue in questo periodo, rende necessario un appello ed uno sforzo unitario, come già comunicato nei giorni scorsi insieme all’ASL Rieti, affidandosi ai professionisti del Centro Trasfusionale del Presidio Ospedaliero di Rieti per donare sangue oppure nelle raccolte organizzate nella provincia. Per entrare a far parte della famiglia avisina e per donare, è bene prima prenotare o comunque contattare le Avis Comunali di Rieti e della provincia i cui recapiti sono riportati al seguente link: https://www.avis.it/mosaic/it/sedi-territoriali/lazio/rieti?search result=true) Per i residenti a Rieti e dintorni, è possibile recarsi dal lunedì al sabato 8-11 presso il centro trasfusionale dell’Ospedale De Lellis di Rieti. E’ possibile inoltre prenotare la donazione scegliendo giorno ed ora, telefonando dal lunedì al venerdì dalle 11:30 alle 13:30 al numero telefonico 0746/278352 del Centro Trasfusionale – Presidio Ospedaliero di Rieti e ai numeri telefonici 0746/200655 – 393/8248254 dell’Avis Comunale Rieti. Per i residenti in Provincia di Rieti, ecco gli appuntamenti per il mese di agosto (si consiglia sempre di contattare le Avis Comunali per fissare appuntamento e prenotazione): – Sabato 6 agosto: Amatrice; – Domenica 7 agosto:Poggio Moiano | Forano; – Sabato 20 agosto: Amatrice; – Domenica 21 agosto: Poggio Mirteto | Poggio Moiano; – Sabato 27 agosto: Montopoli; – Domenica 28 agosto: Fara Sabina | Magliano.
 I requisiti per diventare donatori sono: età 18-60 anni (per candidarsi a diventare donatori). Chiunque desideri donare il sangue per la prima volta dopo i 60 anni può essere accettato a discrezione del medico responsabile della selezione. È possibile continuare a donare fino al compimento del 65° anno d’età e fino al 70° anno previa valutazione del proprio stato di salute. Il peso non deve essere inferiore ai 50 kg. Lo tato di salute deve essere buono. Sullo Stile di vita “nessun comportamento a rischio che possa compromettere la nostra salute e/o quella di chi riceve il nostro sangue”. Chi desidera diventare donatore di sangue può prendere contatto con la sede AVIS più vicina. Prima di donare il sangue, il donatore (o aspirante tale) è tenuto a compilare un questionario finalizzato a conoscere il suo stato di salute (presente e passato) e il suo stile di vita. Il successivo colloquio e la visita con un medico aiuteranno ad approfondire le risposte alle domande contenute nel questionario. Di norma se non ci sono particolari prescrizioni è possibile donare direttamente nella giornata stessa. Il prelievo: il mattino del prelievo è preferibile aver fatto una colazione leggera a base di frutta fresca o spremute, tè o caffè poco zuccherati, pane non condito (anche con un po’ di marmellata) o altri carboidrati semplici. Assolutamente vietati latte e derivati. Si raccomanda di arrivare riposati e adeguatamente idratati, per affrontare al meglio il giorno della donazione.
Agenzia DiRE  www.dire.it
(lettori 177 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: