Il 28 luglio Sbaglio Dischi Sotterranei Party al Parco Shuster, con Jesse the Faccio, Visconti, Moci e molti altri.

Il 28 luglio Sbaglio Dischi Sotterranei Party

con Jesse The Faccio, Moci, Visconti ed altri.

Il 28 luglio al Parco Schuster di ROMA, si svolgerà Sbaglio Dischi Sotteranei Live, un evento organizzato da due giovanissime realtà discografiche indipendenti, che negli ultimi anni hanno scoperto e prodotto alcuni dei progetti più interessanti della scena underground.

Ospiti della serata Jesse de Faccio & Visconti per Dischi Sotteranei, Moci e Saera per Sbaglio Dischi.
Apertura porte prevista per le
18.00, inizio live alle 21.00 (ingresso gratuito). Aftershow by Giovedissimo con Daniele Ginger ed Alessandro Belli.

JESSE THE FACCIO

Jesse the Faccio è un cantautore italiano, nato e cresciuto a Padova. La sua città non ha però avuto un ruolo chiave nella sua scrittura e composizione: Jesse, per quanto riguarda la matrice musicale e strumentale, guarda molto più all’estero, agli Stati Uniti. I testi invece sono un semplice ma intrecciato gioco di immagini che spesso rievocano situazioni dove l’amore, le relazioni e più in generale le persone risultano al centro. Qui forse la provincialità dell’ambiente che lo circonda viene messa più in mostra. Considerando la sua naturale passione per la lingua italiana, il progetto risulta come un mix tra tipiche sonorità lo-fi rock d’oltreoceano e il più classico del cantautorato italiano.

Dopo il disco di esordio “I Soldi per New York” (2018), il successivo “VERDE” (2020) e tre anni non stop tra uscite discografiche e live che hanno portato Jesse e la sua band su e giù per tutta Italia, il 26 novembre 2021 arriverà il terzo lavoro del cantautore, “Le cose che ho”: un EP di quattro brani scritti alla fine del 2020 e in uscita per Dischi Sotterranei.

MOCI

MOCI è il nome d’arte di Marco Colagrande, un cantautore romano classe ’97 che prova a superare il trauma dell’inizio post-adolescenza nel migliore dei modi possibili: non uscendone mai e scrivendo canzoni. Nel 2019 pubblica un paio di pezzi e inizia a suonare nei locali cult della capitale, interessando da subito addetti ai lavori e pubblico. Nel 2020 punta a conquistare il pubblico anche oltre i confini capitolini. A marzo di quell’anno, in pieno lock down, pubblica Pensieri Bellissimi, primo singolo estratto dall’album, seguito poi da Primo Piano e Telegiornale. Il 27 ottobre 2020 esce MORBIDO, suo disco d’esordio; una sorta di diario personale di tutto quello accaduto tra la primavera del 2017 e l’inizio del 2019. Ogni pezzo è un capitolo della serie di sfortunati o più fortunati eventi di un morbido ventenne di Roma Nord, tra delusioni, lavori sbagliati, misantropia e protezione. È un album che parla di quanto sia complesso crescere, staccarsi da quel senso di spensieratezza adolescenziale per andare incontro alle aspettative disilluse dell’età adulta, il tutto con una scrittura e una produzione sempre molto personale, che non necessità di strizzare l’occhio alle tendenze, per farsi ascoltare. Moci esorcizza i sentimenti più angoscianti e cupi della vita, come la morte, la paura, il dolore, la depressione e l’autolesionismo attraverso osservazioni profonde e mai banali, ribaltando atmosfere, situazioni e idee; mescolando un raffinato gusto per la melodia con una scrittura che è contemporaneamente concreta e astratta. A maggio 2022 esce Mi faccio paura, dopo quasi due anni di stop. La nuova produzione è più cruda, sia sul piano narrativo che musicale. Salute mentale, inadeguatezza, senso di smarrimento e crisi generazionale sono al centro della nuova scrittura di Moci. Il 17 giugno 2022 è atteso CAREZZE E K DI BAD VIBES.

VISCONTI

Visconti nasce nel 2000 e a 20 anni scrive il suo primo album, figlio della pandemia e delle complessità della generazione Z. Nei suoi brani, l’urgenza del post-punk trova un’insolita miscela nella forma cantautorale con la quale i suoi testi cercano di riscoprire la metropoli nella provincia e la normalità del disagio.

Visconti si muove definitivamente tra due poli: l’intimismo poetico e la sferzante critica generazionale.

Dopo un esordio fulminante con il singolo “Ammorbidente”, il 23 febbraio pubblicherà “Le Idi di Marzo”, secondo brano estratto da “DPCM”, il suo primo album, prodotto da Giulio Ragno Favero e in uscita il 18 marzo per Dischi Sotterranei.

SAERA

Saera, pseudonimo di Sara Errante Parrino, nasce a Roma nel 1997. Cresciuta nel quartiere popolare di Rebibbia, si avvicina alla musica dal 2012 e finito il liceo decide di intraprendere un percorso formativo studiando canto in Accademia. Influenzata da ascolti Pop, R&B e Black Music, decide di intraprendere un percorso di scrittura. Nel 2020 incontra Sbaglio Dischi e inizia il suo progetto solista.

Il singolo d’esordio “Prima Volta” è stato prodotto da Daniele Razzicchia (in arte Winnedeputa, (producer di Ariete e Psicologi) ed è uscito il 20 Aprile su tutte le piattaforme.

Corpo Estraneo” è il suo secondo singolo (feat. Puertonico) uscito a maggio 2021 e sempre prodotto da Winniedeputa con l’ausilio di Matteo Patrone.

Tu sei” (feat. Masamasa) in uscita il 4 febbraio 2022 è il singolo che anticipa l’uscita

del suo primo EP l’11 marzo 2022.

(lettori 184 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: