I FIGLI DEGLI ALTRI, l’album di Giovane Giovane (prod. Valerio Bulla).

I FIGLI DEGLI ALTRI 

IL 24 MARZO L’ALBUM DI GIOVANE GIOVANE

Release date: 24-03-2022

I FIGLI DEGLI ALTRI è l’ultimo album di GIOVANE GIOVANE (PeerMusic Italy), con la produzione di Valerio Bulla, uscito il 24 marzo e anticipato da Quello che vuoi, Cattedrali,  Tuoni e Non andare via.  

L’album nasce da una serie di idee precise in cui Paolo, vero nome di Giovane Giovane e Valerio Bulla si sono incontrati: l’esigenza di unire le caratteristiche del pop italiano con sonorità di derivazione internazionale da un lato e la necessità di mantenere una produzione che tenesse insieme le varie reference in modo omogeneo dall’altro. 

Ne è venuto fuori un album in cui ci sono pezzi che si muovono lungo un beat con in influenze trap, ballad sostenute da chitarra acustica e altri dichiaratamente pop, tutto in un climax sonoro coerente e ben amalgamato che non rischia mai di suonare dispersivo. 

Nonostante I Figli degli altri sia stato scritto quasi interamente durante il primo lockdown, i temi sono quelli dei sentimenti universali, senza un riferimento troppo esplicito alla contemporaneità: l’intento era quello di scrivere con un linguaggio concettualmente valido anche se fruito in un contesto e momento diverso, per questo più che la didascalicità degli avvenimenti c’è quella dei sentimenti con temi che, per quanto intimi, possono essere condivisi da molti: si è lavorato quindi a ricercare quindi l’atemporalità.

I Figli degli altri è un album profondamente sincero in quello che racconta e nella libertà con cui è stato prodotto, cercando sì di essere adatto ad un mercato discografico ma non perdendo mai di vista l’idea che Giovane Giovane ha della musica.

 

“Un cantante sensibile al genere umano e alle sue bizzarre dinamiche relazionali”. 

MTV ITALIA 

 I figli degli altri: Giovane giovane plasma un cantautorato in costante evoluzione, capace di adattarsi a beat trap come ad arrangiamenti acustici, capace di cristallizzare la contemporaneità e renderla universale. 

Rockit.it  

Un retrogusto piacevolmente malinconico che dialoga con atmosfere soffuse, beat inequivocabilmente pop e modi di stare al mondo che schivano le mode e le apparenze. Naturalezza e intimità sembrano essere le due coordinate della musica di Giovane Giovane. 

DLSO 

 

A volte non bisogna inventarsi nulla di nuovo, ma neanche seguire le mode del momento. Quello che serve è solo la capacità di scrivere buoni pezzi ed essere se stessi. Ed è quello che fa Giovane Giovane con questo disco.

RUMORE 

GIOVANE GIOVANE

Giovane Giovane è il progetto di Paolo Arzilli, cantautore che non ama definirsi tale, di origine livornese e romano d’adozione. Nel 2019 esce con un disco autoprodotto, Jugoslavia, senza etichetta e senza promozione riesce comunque a farsi notare da addetti ai lavori e pubblico.  A luglio 2020 pubblica totalmente indipendente un altro pezzo Milioni, che sancisce l’inizio della collaborazione  con il suo produttore Valerio Bulla (I Cani, Mecna, Sick Luke) e l’inizio della nuova produzione.

A metà tra cantautorato tradizionale e quello più pop, le canzoni di Giovane Giovane parlano di geografia umana, età adulta e relazioni. 

Il 7 ottobre esce Quello che vuoi, primo singolo della nuova produzione, seguito da Cattedrali, in uscita il 18 novembre. Il 13 gennaio 2022 esce TUONI. Il 3 marzo viene pubblicato Non andare via, singolo che anticipa il suo secondo album, I Figli degli altri, pubblicato il 24 marzo. 

(lettori 187 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: