Governo. Paolo Capone, Leader UGL: “Necessari ammortizzatori sociali e politiche attive per sostenere i lavoratori”.

“In questa fase è prioritario il rafforzamento della campagna vaccinale per garantire una effettiva ripartenza e scongiurare nuove chiusure che danneggerebbero in maniera drammatica lavoratori e imprese. Il Governo, pertanto, intensifichi le vaccinazioni incrementando le risorse a sostegno del sistema sanitario. E’ fondamentale, al contempo, garantire ulteriori ristori e aiuti ai lavoratori maggiormente colpiti dalle misure previste per frenare la nuova ondata di contagi. Nonostante la crescita dell’occupazione registrata dall’Istat nel mese di novembre, infatti, sono ancora 115 mila i posti di lavoro persi dall’inizio della pandemia. C’è ancora molta strada da fare, dunque, per ritornare ai livelli pre-covid. Per rilanciare l’occupazione e garantire l’effettiva ripresa economica del Paese è più che mai necessario velocizzare l’attuazione degli investimenti nelle politiche attive del lavoro previsti dal Pnrr ed estendere gli ammortizzatori sociali alle categorie maggiormente in difficoltà a partire dal turismo”. Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito alle nuove misure volte a contrastare la diffusione della pandemia, annunciate dal Presidente del Consiglio Draghi in conferenza stampa.


(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: