COVID. AUSTRIA, VARATE MISURE PIÙ SEVERE CONTRO VARIANTE OMICRON.

VIETATO ACCESSO A BAR E NEGOZI A NON VACCINATI (DIRE) Bruxelles, 7 gen. – L’Austria ha varato – con entrata in vigore da domani 8 gennaio – nuove misure per frenare l’aumento dei contagi causato dalla variante Omicron del virus responsabile del Covid-19. Il governo del cancelliere Karl Nehammer ha vietato ai cittadini non vaccinati di entrare nei luoghi culturali, nei bar e nei negozi, con obbligo per gli esercenti di effettuare controlli sui clienti. Le nuove norme stabiliscono l’utilizzo della mascherina all’aperto nei luoghi affollati, sull’esempio di quanto avviene in Italia e Spagna, e riducono l’isolamento per i contagiati da quattordici giorni a un minimo di cinque giorni fino all’esito negativo di un test Pcr, tranne a chi ha ricevuto un richiamo di vaccino anti Covid o indossi una mascherina Ffp2 durante l’entrata in contatto con un positivo. Il governo ha ulteriormente esortato a incentivare lo smart-working ove possibile.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 175 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: