SAF Colfelice – Dopo lo stop al conferimento dei rifiuti indifferenziati dovrebbero arrivare anche le dimissioni del presidente e del direttore tecnico della SAF.

Colfelice SAF – Dopo la chiusura dell’esercizio annuale 2020 con una perdita di 650mila euro per il 2021 arriva la “sorpresona”.
Dal 21 ottobre 2021 e non si sa fino a quando la Società Ambiente Frosinone sospenderà i conferimenti dei rifiuti urbani in ingresso da parte di tutti i Comuni . Con lo “Zinco” presente nei rifiuti indifferenziati in quantità anomale e superiori a quelle disciplinate dalla normativa vigente i Comuni della Ciociaria li potranno conferire alla SAF fino a mercoledì 20 ottobre 2021.
Tradotto in Ciociaro stretto: ” NE SCINCE “.
Un vero e proprio disastro economico e industriale in danno all’Ambiente che se si protrarrà per qualche tempo si trasformerà in una nuova emergenza rifiuti per i Comuni della Provincia di Frosinone. I sindaci della provincia di Frosinone , soci della SAF, restano silenziosi  come se il fatto non li riguardasse ed in effetti ogni dichiarazione anche in politichese astratto diventerebbe imbarazzante.
Fare Verde Provincia di Frosinone chiede le dimissioni del presidente della SAF e del suo direttore tecnico e il motivo è sotto agli occhi di tutti.
Fare Verde Provincia di Frosinone
(lettori 170 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: