RIFIUTI. ROMA, GUALTIERI A CALENDA: SEI ALTALENANTE, E SU AMA IN ACEA BISOGNA STUDIARE.

(DIRE) Roma, 16 set. – “Sui rifiuti noto l’attenzione altalenante di Carlo Calenda su San Vittore, prima dice che serve la bioraffineria come da nostro programma, ora vuole un nuovo termovalorizzatore. Noi pensiamo che bisogna potenziare San Vittore e realizzare una bioraffineria, due tmb, due biodigestori anaerobici per l’organico, una lista fondamentale di impianti per chiudere il ciclo dei rifiuti e poi lavorare per non rendere virtuale l’aumento della differenziata. Ci vorrà qualche anno per arrivare al 50%, quando oggi leggiamo che l’obiettivo è il 70 ma siamo fermi al 43”. Lo ha detto il candidato sindaco del centrosinistra a Roma, Roberto Gualtieri, intervenendo al confronto tra i candidati a primo cittadino organizzato da Coonfcoperative Roma. Sempre rispondendo a Calenda, l’ex ministro dell’Economia ha aggiunto: “Mi si accusa di non voler dire che Ama va incorporata in Acea per paura dei sindacati. Io però ho fatto l’azionista di maggioranza in aziende con bilanci anche più grandi di Ama e Acea e so che non è serio esercitarsi in scomposizioni societarie di aziende quotate in campagna elettorale tramite slide. Io sono per una forte sinergia, perché Acea ha una capacità importante di realizzazione di impianti, ma sfido chiunque a dire ora con quale forma societaria senza aver prima lavorato con gli advisor e studiato da dentro i bilanci”, ha concluso Gualtieri.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 187 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: