-PENSIONI. LANDINI: GOVERNO DIA RISPOSTE O CI SARÀ MOBILITAZIONE.

 

 

 

Ag

 

 

SINDACATI AL TAVOLO CON ORLANDO, ANCHE FISCO E AMMORTIZZATORI (DIRE) Roma, 27 lug. – Riforma delle pensioni, degli ammortizzatori e del fisco: “Se non ci sono risposte adeguate dovremmo pensare a forme di mobilitazione nel paese”. Lo dice il segretario della Cgil, Maurizio Landini, al termine del tavolo con il ministro del Lavoro Andrea Orlando al quale hanno partecipato anche Cisl e Uil. “Abbiamo chiesto esplicitamente al governo di aprire una trattativa sulla nostra piattaforma: a settembre è necessario che si entri nel merito”, sottolinea. Occorre separare l’assistenza dalla previdenza, perchè “se separiamo la spesa, quella previdenizale in Italia non è superiore agli altri paesi”. La riforma della pensioni deve riconoscere “condizioni diverse a secondo del tipo di lavoro”. Quella fiscale “chiediamo che combatta l’evasione, perchè per finanziare una pensione di garanzia per i giovani le risorse si trovano facendo pagare le tasse a tutti”. Infine gli ammortizzatori: “Il rischio che vediamo è che anche questa discussione venga rinviata alla legge di bilancio”. E’ necessario andare “verso un sistema universale perchè tutte le categorie, tutti i settori e tutte le forme di lavoro possano avere la possibilità di avere una forma di sostengo quando si perde il lavoro”, conclude Landini.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 175 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: