– Aquino. Inaugurato l’anno di Servizio Civile dell’Unione Cinquecittà. Nella Sala Consiliare di Aquino gli amministratori danno il benvenuto agli 80 ragazzi.

C i t t à d i A q u i n o

Medaglia d’Argento al Merito Civile

Ufficio del Sindaco

Aquino: Inaugurato l’anno di Servizio Civile dell’Unione Cinquecittà.

Nella Sala Consiliare del Comune di Aquino gli amministratori danno il benvenuto agli 80 ragazzi.

Al via, nei 5 Comuni dell’Unione Cinquecittà (Aquino, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Roccasecca e Villa Santa Lucia) il Servizio Civile Universale.

Ben 80 giovani, di cui 41 ragazze e 49 ragazzi, accuratamente selezionate del Dipartimento Gioventù della Presidenza del Consiglio, hanno iniziato il percorso che, per un anno, li terrà impegnati ed impiegati nelle varie comunità territoriali ove sono stati assegnati.

Nella Sala Consiliare del Comune di Aquino sono stati salutati ed edotti sulle varie attività che andranno a svolgere a secondo dei progetti di impiego, dal Presidente dell’Unione e Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi, dai suoi colleghi di Villa Santa Lucia Antonio Iannarelli e di Piedimonte San Germano Gioacchino Ferdinandi.

Oltre al Direttore Sergio Staci erano presenti anche gli Assessori Ivan Cerrone, per Roccasecca e Rossella Di Nardi che, ad Aquino, da sempre si occupa del coordinamento e della gestione delle iniziative e delle attività dei vari progetti che, per l’anno in corso sono i seguenti:

  • promozione educativa e culturale;

  • riqualificazione urbana ed ambientale;

  • tuteliamo e valorizziamo i beni culturali, storici, artistici, museali e librari.

Il Presidente dell’Ente Libero Mazzaroppi, nel dare il benvenuto ai giovani, ha evidenziato che, fin dal suo insediamento, si è attivato per ottenere il Servizio Civile perché è una preziosa ed utilissima opportunità di crescita e di formazione per le generazioni che verranno.

Insieme ai colleghi Sindaci e amministratori che, da parte loro, hanno evidenziato lo straordinario successo dell’Unione Cinquecittà, ha chiesto impegno, entusiasmo e dedizione perché le attività formative e di impegno che andranno, quotidianamente, a svolgere costituiranno un bagaglio di conoscenze ed esperienze preziose per affrontare al meglio le sfide future che la vita porrà davanti ad ognuno di loro.

I ragazzi aquinati accolti dall’Ass. Rossella Di Nardi, tutti dell’età compresa tra i 18 e i 27 anni, dopo la formazione che faranno nei prossimi giorni, saranno allocati e distribuiti nelle varie articolazioni comunali tra cui Museo e Biblioteca.

La stessa ha dichiarato: Un risultato importante che ha richiesto un lungo percorso amministrativo che ci vede protagonisti, unitamente ad altri comuni, con cui abbiamo saputo fare rete. Il dialogo istituzionale anche con Enti sovraordinati, ci ha portato ad essere riconosciuti dal Dipartimento per le Politiche Giovanili, sotto la Presidenza del Consiglio dei Ministri, quale sede per lo svolgimento del servizio civile. Un obiettivo raggiunto, perché credo fermamente che offrire opportunità di crescita e formazione per i giovani, sia oltre che un dovere morale, anche il miglior modo per contribuire fattivamente ad immettere linfa vitale nei processi per il sviluppo culturale, sociale ed economico delle comunità. 

(lettori 181 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: