RIFIUTI. FIGLIOMENI: BASTA SCARICARE RESPONSABILITÀ SU LAVORATORI E CITTADINI.

(DIRE) Roma, 11 lug. – “Assistiamo, con amarezza, che dopo lo scarica barile tra il Campidoglio, a guida grillina e la Regione Lazio, a guida PD, la Giunta Raggi, invece di fare mea culpa per questa situazione indegna che sta vivendo la città di Roma, prima se la prende con i cittadini intravedendo un complotto ai danni del Sindaco ed ora scaricando ogni responsabilità nei confronti dei Vigili urbani e degli agenti accertatori dell’Ama, rei di non vigilare sull’abbandono dei rifiuti. Stigmatizziamo le parole dell’assessore Ziantoni la quale, avendo la delega, è la prima responsabile di questo scempio che si fonda sulla mancata visione politica su questa tematica. Tutto questo ha portato allo stallo che stiamo vivendo nel quale i cittadini non sanno più dove buttare l’immondizia a meno che l’esponente grillina, nonostante una tariffa rifiuti tra le più alte d’Italia, non voglia che i cittadini se la tengano dentro casa. I romani, con questa ennesima crisi dei rifiuti, possono constatare come per governare una città così complessa siano necessarie competenze e capacità programmatiche e non la mera propaganda. Il movimento cinque stelle vinse le elezioni promettendo mari e monti anche sui rifiuti, promesse sommerse dalla loro incapacità, ma anche dalla loro arroganza visto che hanno sempre ignorato le nostre proposte messe nero su bianco in tantissimi atti che abbiamo presentato nel corso della consiliatura. Ora, nel poco tempo che gli manca, l’amministrazione Raggi cerchi di porre in essere tutte le azioni utili per cercare di arginare questo fenomeno, ma la smetta di scaricare la loro incapacità sui lavoratori che, insieme ai cittadini, stanno subendo questo disastro”. Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere di Fratelli d’Italia e vicepresidente dell’Assemblea Capitolina.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 178 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: