Centrodestra, Gelmini: “No alla federazione, sì a un grande partito repubblicano”.

La ministra per gli Affari regionali e le Autonomie interviene a una convention di Forza Italia e sposa la linea del leader Berlusconi, che interviene telefonicamente per rilanciare la sua proposta.

ROMA – “Ho espresso più di una perplessità sulla proposta di Salvini di una federazione del centrodestra di governo. Ho avuto la sensazione che si provasse a tirare la giacca al presidente Berlusconi per metterlo in mezzo ad una contesa tra Lega e FdI per chi ha un punto in più. Se la prospettiva è questa, non è questa la nostra prospettiva”. Così la ministra per gli Affari regionali e le Autonomie Mariastella Gelmini intervenendo alla convention organizzata da Forza Italia, ‘Italia, ci siamo!’, in corso a Castione della Presolana, nella Bergamasca. Nel corso dell’incontro è intervenuto telefonicamente lo stesso Berlusconi, rilanciando la sua idea di un partito unico repubblicano. Una linea sposata anche da Gelmini: “Una cosa è ridurre il ruolo di Forza Italia a forza federata, altra cosa è la proposta del nostro leader di un grande partito repubblicano del centrodestra che abbia i suoi valori fondativi nell’europeismo, nell’adesione al Ppe, nel patto Atlantico, nella Nato”, ha spiegato la ministra.

LEGGI ANCHE: Partito unico centrodestra? Berlusconi prova a non far sparire FI, nel Pd è guerra primarie

Carfagna: “Partito unico di centrodestra? Difficile convivere con le idee di Pillon”

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 184 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: