Alatri, il candidato sindaco Cianfrocca lancia l’allarme riguardo l’ospedale.

Il candidato sindaco della coalizione di centrodestra per le elezioni di Alatri, Maurizio Cianfrocca, lancia un grido di allarme riguardo l’ospedale San Benedetto.

Secondo Cianfrocca, infatti, il presidio ospedaliero della città ernica rischia di subire un grande ridimensionamento nei prossimi mesi: “Contrariamente a quelle che sono state le rassicurazioni nel recente passato – spiega – sembra che i reparti di chirurgia, urologia, pediatria e otorinolaringoiatria verranno definitivamente trasferiti presso l’ospedale Spaziani di Frosinone, una volta finita l’emergenza Covid”.

“L’allarme – prosegue il candidato sostenuto da Alatri Bene Comune, Alatri Comunità, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e Patto Civico – giunge da chi tutti i giorni opera nei reparti, da persone che in questi mesi hanno garantito un ottimo servizio ai tanti che ne hanno avuto necessità e che ora temono di vedere vanificati i loro sforzi. Io e il mio gruppo abbiamo intenzione di non restare inermi di fronte a queste decisioni imposte dall’alto che produrrebbero un ulteriore depauperamento del servizio sanitario pubblico della zona nord della Ciociaria”.

Cianfrocca illustra le sue idee per cercare di evitare il trasferimento dei reparti: “Bisogna fare squadra con i sindaci dei comuni vicini perché questa scelta non penalizzerebbe solamente gli alatrensi. Inoltre mi sto attivando per far sì che i partiti che mi sostengono facciano sentire la nostra voce nelle sedi competenti attraverso i loro esponenti”.

“La salute è un diritto inalienabile di ogni cittadino, come sancito dalla nostra Costituzione – conclude Cianfrocca -, mi batterò con tutte le mie forze affinché i cittadini di Alatri non ne vengano privati”.

(lettori 183 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: