REGIONE CAMPANIA, NON APPLICATO IL NUOVO CONTRATTO DELLA SANITA’ PRIVATA. UGL SALUTE: “PRONTI A MOBILITARCI AL FIANCO DEI LAVORATORI”.

Nonostante la firma sul rinnovo del contratto della sanità privata Aiop-Aris, apposta l’ 8 ottobre 2020 presso il Ministero della Salute, nella Regione Campania molti operatori sanitari attendono ancora l’applicazione dell’accordo. “E’ scandaloso – affermano congiuntamente il Segretario Nazionale della Ugl salute Gianluca Giuliano e il Segretario Provinciale di Napoli Franco Patrociello – come, nonostante i lavoratori abbiamo ingiustamente atteso 14 anni per un nuovo contratto, ad oggi in molti casi ancora non si dia seguito all’intesa sottoscritta. La Regione presieduta dal Governatore De Luca deve assumersi le proprie responsabilità e rendere operativa la delibera, come da accordi, che la impegna a sostenere la copertura del 50% dei costi. Facendosi scudo di questa situazione le aziende non erogano ingiustamente le spettanze dovute e si rimane così in assoluto stallo. Tutto questo dopo che gli operatori sanitari si sono impegnati al massimo delle loro forze, e anche più, nei difficilissimi giorni della guerra al Covid-19”. I Sindacalisti concludono: “La Ugl Salute si dichiara pronta a sostenere attraverso una mobilitazione gli operatori sanitari coinvolti per l’applicazione e la tutela di un diritto che non può continuare a essere loro negato”.

(lettori 186 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: