Roma: Giannini (Lega): useranno i cinghiali per pulire la Capitale?

Roma, 4 giugno – “Più di un anno di tempo dovuto alla pandemia per ascoltare la resa dell’amministratore delegato di Ama Zaghis sul prossimo collasso del sistema di raccolta dell’igiene urbana della Capitale, che anticipa al 30 giugno la soglia di sopportazione, prevista invece il 31 luglio per la Regione Lazio.
Un rimpallo amministrativo che prosegue da anni a spese dei contribuenti romani, costretti a pagare bollette più alte a fronte di un servizio scadente. A questo si aggiungono le criticità regionali, per le note vicende che hanno caratterizzato la direzione rifiuti negli ultimi mesi.
Verrebbe da pensare che a via Cristoforo Colombo vogliano usare i cinghiali per pulire Roma, visto che risultano scadute le proroghe per i relativi piani di controllo sospesi al 31 maggio nelle aree di Roma, e considerando che di fatto è stata annullata l’azione di equilibrio faunistico svolta dalle ATC nel periodo di pandemia.
Non resta che prendere atto delle evidenze che condannano 5 Stelle e PD: né la pianificazione sovraordinata né l’azione amministrativa hanno prodotto risultati sufficienti per la Capitale, una città che merita un cambio di governo per tornare alla normalità”. Lo dichiara Daniele Giannini, consigliere regionale del Lazio della Lega.
(lettori 15 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: