IUS SOLI. ZUPPI SOLLECITA: CI ARRIVEREMO, MA IN RITARDO.

IL CARDINALE: SONO FIGLI NOSTRI, SCUOLA GIÀ OGGI DÀ CITTADINANZA (DIRE) Bologna, 1 giu. – Al riconoscimento della cittadinanza per i figli dei migranti nati in Italia “ci arriveremo per forza. Ma ci arriveremo tardi”. A sollecitare la legge è il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, questo pomeriggio ai microfoni di Radio Immagina con Piazza Grande. “Rischiamo di non scommettere sul futuro- avverte Zuppi- la scuola la cittadinanza già la dà, non è che aspetta il certificato. Già sono figli nostri, sono italiani e sono come gli altri”. Quindi “ci arriveremo per forza- sostiene il cardinale- solo che ci arriviamo tardi”.

(lettori 173 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: