Sondaggio Dire-Tecnè: cala ancora la Lega, Fdi a un passo dal Pd.

 

di Ugo Cataluddi

I risultati di Monitor Italia, il sondaggio realizzato da Tecnè con Agenzia Dire sulla situazione politica del Paese.

ROMA – Cala ancora, seppur leggermente, il gradimento degli italiani nei confronti della Lega. Il partito del Carroccio perde un ulteriore 0,1% ma si conferma al primo posto con il 21,2% e si mantiene a distanza del Pd che a sua volta perde lo 0,3% e insegue con il 19,2% del consenso. Lo rivela Monitor Italia, il sondaggio realizzato da Tecnè con Agenzia Dire, con interviste effettuate il 14 maggio su un campione di mille casi. Continua a crescere Fratelli d’Italia che guadagna lo 0,1% negli ultimi 7 giorni e con il 19% si porta a pochissima distanza dai dem. Giù dal podio il Movimento 5 Stelle staccato al 16,5% che però guadagna lo 0,3%. Seguono Forza Italia al 9,4% (-0,2%), Azione invariato al 3,5%, Sinistra italiana 2,3%% (-0,1%), Italia Viva 1,9% (+0,1%), Verdi 1,7% (+0,1%).

sondaggio tecne partiti

DRAGHI RESTA IL LEADER CON PIÙ CONSENSO, CRESCE MELONI

Continua a crescere il consenso degli italiani nei confronti di Mario Draghi che guadagna lo 0,2% e resta il leader con il gradimento più alto grazie al 52%. Al secondo posto Giorgia Meloni con il 41,9% e un aumento dello 0,3%. Lo rileva Monitor Italia, il sondaggio realizzato da Tecnè con Agenzia Dire, con interviste effettuate il 14 maggio su un campione di mille casi. Sul podio anche Giuseppe Conte con il 38%, in salita dello 0,4%.

sondaggio tecne

LEGGERO CALO PER LETTA E SALVINI

Seguono Matteo Salvini al 32,2% (-0,1%), Enrico Letta al 29,6% (-0,2%), Silvio Berlusconi con il 28,5% (+0,1%), Roberto Speranza al 21,5% (-0,1%), Emma Bonino con il 19,8% (-0,2%), Carlo Calenda al 18,4% (+0,3%) e Matteo Renzi, invariato al 10,2%. Draghi però dal 13 febbraio (giorno del giuramento del suo governo) a oggi è in costante discesa e ha perso circa 9 punti percentuali. Era infatti partito con un consenso del 61%.

CONTINUA LA DISCESA DEL GOVERNO DRAGHI

Continua a calare anche la fiducia nel governo Draghi. Dal 13 febbraio, giorno del giuramento, a oggi ha perso più di 13 punti percentuali, passando dal 58,4% al 45,1% (con un calo dello 0,1% nell’ultima settimana). Lo rileva Monitor Italia, il sondaggio realizzato da Tecnè con Agenzia Dire, con interviste effettuate il 14 maggio su un campione di mille casi.

(lettori 181 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: