ANAGNI: Sabato 15 maggio dalle 9:00 alle 18:00 “Vaccino day” al Palazzetto dello sport. Il Sindaco Natalia: “Risultato importante ma non ci fermeremo qui”.

Sabato 15 maggio dalle 9:00 alle 18:00 presso il Palazzetto dello sport “Tiziano Ciotti” si effettueranno le vaccinazioni anti-Covid per la fascia d’età 40-69 anni con vaccino Astrazeneca. La somministrazione dei vaccini verrà effettuata dai medici di base che hanno aderito all’iniziativa: Salvati, Cantagallo, Bracci, Necci, Paliotta, Schiavi e Gatti, e riservata ai loro assistiti.
Il Sindaco Daniele Natalia dichiara: “Se ad Anagni si potranno effettuare le vaccinazioni anti-Covid presso il Palazzetto dello sport è perché fin dal 23 marzo l’Amministrazione Comunale aveva non solo dato la disponibilità dello spazio, stipulando anche una convenzione con la Croce Rossa Italiana e coinvolgendo i medici di base della città, ma anche richiesto i vaccini alla Regione Lazio e garantito la massima efficienza logistico-organizzativa. Nel giro di qualche settimana, dopo aver ricevuto il plauso sia della struttura commissariale del Generale Figliuolo, sia della ASL di Frosinone, abbiamo ricevuto la fattibilità dalla Asl. Puntavamo al riconoscimento del Palazzetto dello sport come centro vaccinale e lo abbiamo ottenuto, ora cercheremo di rendere continuative – con la collaborazione di tutti – le somministrazioni dei vaccini”.
Il Palazzetto dello sport “Tiziano Ciotti” di Anagni può garantire, per le sue caratteristiche strutturali, la presenza di 10 postazioni vaccinali per la somministrazione, con un congruo numero di dosi a disposizione, di circa 600 vaccini giornalieri. Le specifiche del Palazzetto avevano spinto l’Amministrazione Comunale a proporre alla ASL, alla Regione Lazio ed al Commissariato per l’emergenza Covid di sfruttare le potenzialità e la posizione baricentrica del “Tiziano Ciotti” anche per il comprensorio.
“Per questo risultato – continua il Sindaco Natalia – voglio ringraziare quanti hanno collaborato, e quindi medici di base, l’Asl di Frosinone e la Regione Lazio. Certo non ci fermeremo qui, l’area nord della Provincia ha bisogno di tanti altri servizi sanitari efficienti, questo è solo il primo di una serie di importanti passi da fare”.
(lettori 195 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: