Piglio (FR) – Fare Verde lancia iniziativa per promuovere il vino Cesanese e i prodotti tipici locali.

Piglio (FR) – Fare Verde difende i prodotti tipici locali. Iniziativa “enologica”
per promuovere il vino Cesanese del Piglio.
Siamo abituati ad associare le associazioni ambientaliste a una iniziativa ecologica.
Questa volta l’iniziativa è “enologica” e la organizza Fare Verde di Piglio, in
provincia di Frosinone. Il gruppo ecologista, nell’ambito di una campagna tesa alla
valorizzazione dei prodotti locali italiani “a chilometro zero”, ha concordato con
l’azienda vinicola Teresa Marletta l’etichettatura, con il logo associativo, di bottiglie
di Vino “Cesanese DOCG” anno 2017.
Ogni bottiglia reca sul fronte l’etichetta di Fare Verde e sul retro quello della ditta
vinicola produttrice con le indicazioni di legge.
“Stiamo pubblicizzando questa iniziativa tra gli iscritti del Lazio – dichiara Nicola
Ciervo, presidente del gruppo di Fare Verde Piglio – il Cesanese è un vino a
denominazione di origine controllata e garantita, ottimo da bere in famiglia o per
farne dono ad amici e parenti in occasione della Pasqua.”
“Il territorio è l’insieme di una comunità – dichiara Marco Belli, presidente
provinciale di Fare Verde – che si è formata attraverso la cultura, le tradizioni, gli usi
e costumi, l’arte, l’eccellenza enologica e la gastronomia. L’iniziativa rientra tra le
finalità della nostra associazione, che si distingue per la tutela del territorio e
dell’ambiente.”
Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente regionale di Fare Verde. “Una campagna
promozionale molto interessante – dichiara Silvano Olmi – ideata dagli amici di
Piglio e che stiamo diffondendo tra gli iscritti. Valorizzare i prodotti tipici locali è un
modo per tutelare le tradizioni e i procedimenti di lavorazione rispettosi
dell’ambiente e della salute pubblica.”

Associazione ambientalista Fare Verde

(lettori 187 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: