ROMA. CENTROSINISTRA, CIANI LANCIA SUA CAMPAGNA PRIMARIE: CAPITALE SOCIALE.

(DIRE) Roma, 22 feb. – “Si parte! Come qualcuno di voi sapra’, da qualche mese ho accettato la proposta di Demos di partecipare alle primarie di coalizione per il sindaco di Roma. Oggi iniziamo la campagna con uno slogan chiaro, CapitaleSociale: due parole – singole e associate – con tanti significati”. Con queste parole su Facebook Paolo Ciani, consigliere regionale del Lazio e segretario di Democrazia Solidale – Demos, ha lanciato stamattina sui principali social la sua campagna elettorale per le primarie di centrosinistra per la carica a sindaco di Roma. “E’ la nostra idea di Roma: una citta’ all’altezza della sua storia, della sua bellezza, culla del Mediterraneo e capitale del cristianesimo, una citta’ che sappia rimettere al centro la coesione sociale e la lotta alle disuguaglianze, che trovi il suo valore ed il suo bene innanzitutto nelle persone che la abitano- spiega Ciani- Troppo tempo si e’ atteso, ora e’ necessario cominciare a discutere e confrontarsi sulla visione di citta’, sui programmi, i compagni di strada. Bisogna parlare con le persone, ascoltare, elaborare proposte e soluzioni”. Secondo Ciani “la politica, spesso aggrovigliata su se stessa, non puo’ essere solo tatticismi e attendismo: in una citta’ troppo prostrata e rassegnata, l’obiettivo e’ quello di rimettere in moto le idee, gli ideali e la passione per gli altri  e per la citta’. Dopo oltre un anno di pandemia, Roma soffre una crisi profonda: economica, sociale e di prospettiva. Abbiamo bisogno di nuove energie e nuovi orizzonti”. Quindi “cominciamo sui social, ma per quel che sara’ possibile, torneremo nei quartieri, accanto alle persone, con le associazioni- conclude Ciani- Roma ha bisogno di chi si impegni per lei – e non la utilizzi per se stesso – e si metta al servizio del bene comune: insieme e’ possibile dare a Roma il futuro che merita e che vogliamo”.

(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: