Al via all’istituto De Pace di Lecce il progetto ‘Incontri d’Arte’.

La dirigente: “Nostro istituto prepara ragazzi all’inserimento nel mondo del lavoro”

ROMA – “La nostra è una scuola con molti indirizzi tesi alla creazione di profili professionali competenti. Parte integrante del percorso, è il miglioramento delle nostre capacità di comunicazione, un obiettivo che passa attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico”.
Così, la dirigente scolastica Silvia Madaro Metrangolo dell’istituto tecnico professionale ‘De Pace’ di Lecce, sull’avvio di ‘Incontri d’Arte’, un progetto di respiro nazionale in cui, ad essere direttamente coinvolti, saranno gli studenti e le studentesse della scuola pugliese.
Il percorso, fortemente voluto da Silvia Madaro Metrangolo, nasce in collaborazione con l’agenzia di stampa Dire-Diregiovani, in sinergia con le istituzioni culturali territoriali, le associazioni e gli enti locali, con l’obiettivo di promuovere, tra gli studenti, la conoscenza e la promozione del patrimonio artistico e culturale. Cultura e spettacolo, grafico-pubblicitario, web design, moda, chimico-biologico, turismo sono tra gli indirizzi di studio offerti dal ‘De Pace’:
“Si tratta di una scuola che, in un fil rouge- prosegue la dirigente- abbraccia una filiera importante nella promozione del territorio e che collega tutti i settori, dando ai ragazzi la possibilità di apprendere e di acquisire competenze trasversali”.
Un progetto che si traduce in un lavoro di squadra tra l’istituto scolastico, l’amministrazione provinciale, la fondazione Bruno Visentini:
“Sono partner- spiega la dirigente- con cui collaboriamo da sempre. Lecce è un crogiuolo di opportunità, con una grande storia ed un importante patrimonio artistico. Partiremo da questo progetto, auspicando che sia solo l’incipit di un percorso più lungo, rivolto alla promozione dei siti artistici e culturali locali con una scuola aperta, al servizio del territorio ed in continua sinergia con esso”. “L’obiettivo del progetto e della nostra scuola è quello di abituare ad una conoscenza attenta e consapevole del territorio, sviluppando nei ragazzi l’appartenenza al luogo in cui vivono, dando loro gli strumenti per valorizzare ciò che hanno, in un contesto in cui anche la scuola si occupa di offrire opportunità. Il nostro istituto prepara i ragazzi ad un attento inserimento nel mondo del lavoro”. “Impegno, dedizione, passione- conclude la preside– caratterizzano il nostro corpo docenti ed il personale Ata, ma l’elemento più significativo, è vedere l’entusiasmo nei nostri ragazzi nel raggiungimento dei loro obiettivi”.
Ad attivare il percorso ‘Incontri d’Arte’, saranno i giornalisti Dire e diregiovani.it che, in una serie di incontri online, avvieranno gruppi di lavoro per supportare i ragazzi nella realizzazione di produzioni multimediali originali, finalizzate alla conoscenza e promozione di monumenti storici, opere d’arte, musei, siti archeologici presenti sul territorio.

Agenzia DiRE  www.dire.it
(lettori 13 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: