COVID. BASSETTI: SU VARIANTI MINISTERO DELLA SALUTE IN RITARDO.

“CATTIVA INFORMAZIONE SUI VACCINI” (DIRE) Roma, 8 feb. – “Ci sono numerose varianti, le tre piu’ note sono l’inglese, la brasiliana e la sudafricana. La prima sembra essere neutralizzata correttamente dal vaccino. Mentre le altre due non garantiscono di essere reinfettati ne’ abbiamo certezza che il vaccino abbia efficacia contro di esse. Il tema pero’ e’: perche’ il ministero della Salute non ha spinto a sufficienza per il sequenziamento delle varianti? Sono mesi che ne parliamo, il problema quindi non si pone ora ma si poneva gia’ mesi fa”. Cosi’ Matteo Bassetti, direttore di malattie infettive del San Martino di Genova, intervenendo su ‘L’aria che tira’ su La7. “Cio’ che sta succedendo nel nostro Paese e’ abbastanza surreale- continua Bassetti- non esistono vaccini di serie A o di serie B. C’e’ stata una cattiva informazione su questo, non dobbiamo confondere il livello di efficacia con la protezione della popolazione. I vaccini, tutti quelli che abbiamo a disposizione, sono validi affinche’ si riducano e si neutralizzino ospedalizzazioni e sviluppo grave della malattia, in molti casi anche l’insorgere della malattia. Tutti e tre i vaccini nella nostra disponibilita’. Pfizer, Moderna e AstraZeneca garantiscono la protezione dalla forma della malattia al 100%”.
Agenzia DiRE  www.dire.it
(lettori 130 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: