SCUOLA. AGENZIA SPAZIALE ITALIANA PORTA SULLA LUNA MESSAGGI STUDENTI.

SARANNO LANCIATI NELLO SPAZIO CON LA MISSIONE ARTEMIS (DIRE) Roma, 18 gen. – I messaggi di studenti e studentesse delle scuole italiane voleranno in orbita nello spazio, in occasione del lancio della prossima missione Artemis della Nasa, prevista a fine 2021. Il progetto e’ promosso dal ministero dell’Istruzione, in accordo con l’Agenzia Spaziale Italiana ed e’ rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, presenti sul territorio nazionale. Gli alunni potranno partecipare al progetto individualmente, per classi o con l’intero istituto, con elaborati che dovranno essere esenti dal diritto d’autore. “L’Agenzia Spaziale Italiana ti porta sulla Luna- spiega Germania Galoforo, responsabile dell’ufficio Education dell’ente governativo italiano- e’ un’iniziativa trasversale, fortemente voluta dal presidente ASI Giorgio Saccoccia e realizzata grazie alla collaborazione con la Nasa. E’ rivolta non solo agli studenti, ma a tutti i cittadini italiani che, mettendo in campo la loro creativita’, intendono partecipare alla nuova impresa che segnera’ il ritorno sulla Luna”. L’agenzia ha inviato una circolare alle scuole di ogni ordine e grado: “Gli istituti- prosegue- stanno rispondendo con grande interesse, inviando molte proposte che saranno inserite su un supporto informatico ed inviate alla Nasa, per poi essere lanciate in orbita con la prima missione di Artemis”. “Non e’ un concorso- sottolinea Germana Galoforo- non andranno sulla Luna solo le produzioni piu’ belle, ma, previa disamina, tutte quelle pertinenti all’idea si spazio, attraverso foto, video, disegni, pensieri, canzoni, componimenti poetici”. “L’ASI- conclude Galoforo– partecipa a missioni straordinarie insieme alle piu’ grandi agenzie spaziali del mondo, ma non tutti ne sono a conoscenza. Il nostro obiettivo, attraverso questo progetto, e’ quello di rendere consapevole un numero sempre maggiore di italiani, alle imprese di cui l’Italia e’ protagonista”. Il progetto e’ attivo dal mese di dicembre e sara’ possibile parteciparvi fino al 10 febbraio, caricando il proprio elaborato e compilando il modulo di partecipazione su: https://forms.gle/18pCJscpaZ8uQd5bA.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 169 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: