COVID. CITTADINANZATTIVA: AL VIA LAVORI PIATTAFORMA MEDICI BASE PER CAMPAGNA VACCINALE.

“LA PIATTAFORMA CON LA FIMMG INTERAGIRA’ CON QUELLA NAZIONALE” (DIRE) Roma, 15 gen. – “Siamo in una fase molto precoce della piattaforma. Silvestro Scotti, segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale, ci ha parlato di questa possibilita’ nelle settimane scorse, e subito come Cittadinanzattiva abbiamo dato piena disponibilita’ per lavorarci insieme. Incroceremo i dati e nelle prossime settimane lo porteremo a compimento”. A parlare e’ Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, che alla Dire anticipa i dettagli del piano che portera’ alla realizzazione della piattaforma digitale a disposizione dei medici di base per realizzare la campagna vaccinale di massa con il siero anti-Covid. “Parte dei dati su cui lavoreremo – spiega Gaudioso – sono gia’ a disposizione dei medici di famiglia. Il sistema di priorita’ continuera’ ad essere gestito dalla sanita’ pubblica a livello governativo, centralizzato. Ma i dati nelle mani dei medici di famiglia sono disponibili e sono gia’ tanti. Il match deve avvenire su imput del servizio sanitario nazionale, in una fase discendente e anche in una fase ascendente, partendo dal cittadino che potra’ fare riferimento al medico di base per la somministrazione del vaccino anti-Covid. Fin da quando e’ scoppiata la pandemia abbiamo scelto di essere vicini ai medici di famiglia. Con la Fimmg lo scorso anno abbiamo fatto una campagna di raccolta fondi che abbiamo reinvestito nell’acquisto di strumenti, come pulsossimetri e dispositivi di protezione individuale, sia per i pazienti che per i sanitari. Ora investiremo le risorse per realizzare il software per la campagna vaccinale e ci sara’ un partner informatico e alcuni consulenti ad affiancarci, alcuni di questi sono esperti del settore e stanno gia’ lavorando per incrociare i dati e realizzare una modellistica capace di essere sfruttata anche in futuro dai dipartimenti regionali. Sara’ un lavoro che dal regionale arrivera’ a livello nazionale, spiega ancora Gaudioso: “I dati in possesso dei medici, attualmente, sono fuori dalle anagrafi vaccinali, perche’ queste ultime si stanno realizzando, in diversi casi, soltanto adesso. Alcune Regioni ci hanno gia’ dato disponibilita’ per incrociare i dati che hanno a disposizione”. Intanto il governo sta lavorando alla realizzazione di una piattaforma nazionale con cui i cittadini potranno prenotarsi per il vaccino, a cui si integrera’ il software di Cittadinanzattiva, non appena sara’ pronto, aggiunge Gaudioso: “La piattaforma nazionale interagira’ con la nostra e sara’ a disposizione delle Regioni. Saranno quindi due strumenti complementari con cui, ci auguriamo, contribueremo a realizzare la campagna vaccinale di massa piu’ grande della nostra storia”. 

(lettori 16 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: