INGRESSO A2A IN SAXA GRES: UNA SPERANZA PER CENTINAIA DI LAVORATORI DI ANAGNI E ROCCASECCA

Da un’idea di produzione ecosostenibile mossa dalla geometria circolare dei fattori e dalla forte volontà a rivitalizzare fabbriche e lavoro, Francesco Borgomeo, Presidente di Saxa Grès, è riuscito a dare speranza a centinaia di lavoratori tra Anagni, Roccasecca e Gualdo Tadino”.

Così il Segretario Generale UILTEC Frosinone Alessandro Piscitelli.

La determinazione a far comprendere che i manufatti ceramici realizzati con le scorie dei termocombustori al 30%, non solo fanno risparmiare terre, non solo hanno bellezza, resistenza, spessore e durata superiore a prodotti simili, ma, sottraggono alle ecomafie e al malaffare una linea di guadagno e di controllo importante.

Le organizzazioni sindacali e i lavoratori hanno messo le loro energie a sostegno del Progetto di Saxa, hanno difeso il lavoro e il suo valore.

Insieme, impresa, sindacato, lavoratori e istituzioni hanno avuto confronti anche aspri con quanti avevano una visione diversa e contraria.

Gli accorgimenti tecnici, le evidenze scientifiche dei processi e i sistemi di controllo hanno dato ampie e convincenti rassicurazioni sulla validità e compatibilità ambientale della fabbricazione dei prodotti Saxa Grès.

Ora che l’Idea Saxa ha trovato un solido alleato e sostenitore in A2A il futuro ci appare più rassicurante e le volontà a far parte del cambiamento nell’industria manifatturiera saranno an cora più positive”.

(lettori 30 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: