Governo, Zingaretti: “Basta liti, crisi percepita come gioco di potere”.

Il segretario dem prova a sbloccare lo stallo tra Renzi e Conte.

ROMA – “Bisogna fare presto. Abbiamo molte cose da fare per gli italiani. Il Pd intende superare le conflittualita’ all’interno della maggioranza e un clima di incertezza che puo’ arrecare danni all’azione di governo e alle condizioni di vita del Paese. La crisi in un momento di emergenza verrebbe vissuta come un gioco di potere, lontano dagli interessi dell’Italia“. Lo ha detto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti intervistato dal Corriere della Sera.

“Da mesi alla luce del sole, con iniziativa politica unitaria- aggiunge il segretario dem- sollecitiamo una ripartenza della nostra coalizione che dopo la fase positiva dell’emergenza deve saper affrontare con maggiore unita’, maggiore solidita’, maggiore fiducia la ricostruzione dell’Italia. Un’iniziativa per rilanciare, distante da posizioni che invece rischiano di essere liquidatorie o solo distruttive”.

Saremo giudicati dal modo in cui riusciremo a domare definitivamente i contagi del virus, sapremo programmare con efficienza, dedizione e ferrea precisione la vaccinazione di massa, sapremo utilizzare le risorse del Recovery fund per affermare un nuovo modello di sviluppo della nazione all’insegna della sostenibilita’ ambientale e sociale per garantire crescita, sapremo garantire l’occupazione quando molte imprese potranno ricominciare a licenziare, sapremo approntare nuovi ammortizzatori sociali, sapremo rendere il nostro sistema piu’ giusto e progressivo come indica la Costituzione, sapremo rendere la nostra giustizia piu’ equa e rapida, sapremo innovare il nostro sistema sanitario per tutelare il diritto alla salute”, ha concluso Zioongaretti.

Agenzia DiRE www.dire.it
(lettori 164 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: