MANOVRA. M5S: NOSTRO LAVORO DIMOSTRA ATTENZIONE PER TUTELA ANIMALI.

(DIRE) Roma, 25 dic. – “Con l’emendamento approvato in commissione Bilancio alla Camera, garantiamo un fondo di 10 milioni di euro per la messa a norma di rifugi per cani randagi di proprieta’ dei Comuni in dissesto, pre-dissesto o strutturalmente deficitari. Si tratta di un provvedimento molto importante, perche’ volto a sostenere i comuni nella gestione del difficile problema del randagismo e dell’abbandono”. Lo dichiarano le deputate del MoVimento 5 Stelle Daniela Torto, prima firmataria dell’emendamento, Maria Luisa Faro, relatrice della Manovra, e Doriana Sarli, componente della commissione Affari Sociali e Sanita’ della Camera. “Siamo sconcertate nel constatare, anche attraverso articoli di stampa, che il nostro emendamento per risolvere il problema del randagismo, venga considerato una ‘marchetta’. Si tratta infatti di un aiuto concreto, e mai visto prima, in favore dei comuni in dissesto, per mettere a norma i canili che ospitano i cani randagi, e che svolgono un prezioso lavoro grazie e soprattutto al lavoro di tantissimi volontari. Aggiungiamo che tra i vari provvedimenti, abbiamo aumentato lo sgravio fiscale per coloro che accudiscono un animale domestico, previsto l’istituzione di fondo nazionale per il recupero della fauna selvatica con una dotazione di un milione di euro annui a decorrere dal 2021”. “Infine- concludono- c’e’ l’emendamento condiviso da tutta la maggioranza, per consentire la prescrizione di farmaci per uso umano, piu’ economici, per le cure degli animali. Tutto questo a dimostrazione della nostra attenzione per il mondo degli animali e della loro tutela”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 188 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: