Il mito di Eva o di Pandora. Ikigai e Sesta stella.

Cara/o Immaginalista,

come ogni martedì, vi raccontiamo un mito,
per addentrarci sempre di più nel mondo simbolico e immaginale.
AVVISI IMMAGINALI
PER OGNI CORSO E SEMINARIO TI MANDEREMO PER MAIL
UN GIORNO PRIMA, IL LINK PER ACCEDERE E
TI MANDEREMO UNA SETTIMANA DOPO I LINK PER LE REGISTRAZIONI IN STREAMING.

OGNI EVENTO PREVEDE UNA DATA DI CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI.
CONTROLLATE SEMPRE SUL SITO  QUANDO CHIUDONO LE ISCRIZIONI.
GRAZIE

SESTA STELLA
Seminario full immersion
ONLINE domenica 20 dicembre
dalle 7 alle 13

IKIGAI
Seminario full immersion

ONLINE domenica 13 dicembre
dalle 8 alle 12

AVVISO PER LA MEMBERSHIP PREMIUM
SCONTI E GRATUITÀ
Per voi che fate parte della Membership Premium sarà possibile accedere GRATIS al corso sull’Ikigai del 13 dicembre e a quello sulla Sesta stella del 20 dicembre .
Sempre per voi della Membership Premium c’è uno sconto del 20% per il corso
Il cibo del risveglio, del 9 gennaio.
Unica accortezza: avvisateci se volete partecipare a uno, a due o a tutti e tre i corsi.

DIRETTE IMMAGINALI
Selene ti aspetta domani alle 7:00 in punto per un nuovo risveglio Immaginale.
Inizia al meglio la tua giornata!

Ti ricordiamo che nel mese di dicembre
le dirette verranno trasmesse tutti i giorni alle 7.00!

Staff di SCW
Il mito di Eva o di Pandora

“Il mito non serve per descrivere la realtà, il mito la porta in essere.
Noi non possiamo che fare nel tempo ciò che il mito descrive nella sua immutabile eternità.
Eppure, non sto parlando di una coazione a ripetere, bensì di un destino impregnato di libera scelta.
Nel ripetere il mito, infatti, possiamo cambiarne il significato continuamente.
Ogni mito è composto da due elementi: un’immagine e un significato. L’immagine è fissa, come uno stampo originario, come fosse la struttura portante dell’universo; il significato è mutevole.
Prendiamo, ad esempio, il mito di Eva o quello di Pandora. Queste due figure rappresentano, in due complessi mitologici differenti, la nascita della prima donna.
Il mito della nascita della prima donna è il mito che porta in essere la realtà della separazione tra maschile e femminile. In effetti, non è possibile pensare che prima di Pandora o prima di Eva la donna non esistesse. Se la donna non fosse esistita prima, infatti, neppure l’uomo sarebbe esistito, perché l’uno ha bisogno dell’altra per esistere. Dunque la donna esisteva, però si trovava in una perfetta condizione di non-dualità rispetto all’uomo: femminile e maschile erano distinti ma non separati. Il mito della nascita della prima donna porta in essere una realtà in cui maschio e femmina sono distinti e separati.
Questo è il momento della separazione di tutti gli opposti: bene/male, giusto/sbagliato, vero/falso ecc. Infatti è proseguito con la cacciata dal paradiso. Perdendo la condizione di non-dualità, entrando nella dualità, nella mente (la mente funziona per discriminazione) l’uomo esprime una volontà di controllo, un desiderio di potere che gli costa la perdita del paradiso…

Selene Calloni Williams. “La sesta stella. La consapevolezza come forza del cambiamento sociale e personale”. Edizioni Mediterranee

LA SESTA STELLA
Seminario full immersion – domenica 20 dicembre dalle 8 alle 12
I link per l’evento arriveranno il giorno prima con una mail.
Le registrazioni arriveranno la settimana successiva con un’altra mail.
Le iscrizioni si chiudono giovedì 17 dicembre alle 22

La contemplazione dei simboli espansi è un metodo che ognuno può utilizzare per la propria crescita personale e professionale e per stimolare la propria creatività.

In una full immersion di 4 ore, Selene ti guiderà nel meraviglioso mondo dei simboli espansi, che sono il catalizzatore alchemico, la forza che deve entrare nelle nostre vite,  nella politica e nell’economia, che sono l’ingrediente per svoltare.
La crescita della consapevolezza disegna un continuum tra due poli: il muro e l’immensità.
Il livello più buio è quello della vittima.
Qui l’individuo è completamente ipnotizzato dal senso del materialismo e dell’oggettività delle cose, subisce gli eventi e pensa “accade a me”. Si sforza di ottenere ciò che vuole, ma è pesantemente influenzato dal condizionamento sociale, familiare e culturale.
Il livello successivo e intermedio è quello dell’apprendista. A questo livello l’individuo incomincia a intuire che tutto è simbolo, che tutto è immagine e scopre di essere colui che immagina. Tuttavia la sua volontà è ancora influenzata in modo automatico dai suoi attaccamenti e dai condizionamenti della sua mente.
Il livello della libertà è del mago. Giunto qui, l’individuo è il co-creatore degli eventi e raggiunge gli obiettivi in assenza di sforzo. I suoi traguardi sono liberi, non influenzati dall’ipnosi sociale, sono in armonia con la natura e con la volontà cosmica. Il mago è ispirato, vede ed è guidato. Fa ciò che deve. È nella eudaimonia, cioè è in compagnia di un buon daimon, un buon spirito guida. La paura è vinta, la sofferenza recisa alla radice, la libertà e l’illuminazione sono raggiunte.

I simboli espansi ti consentono di compiere il cammino da un livello all’altro. 

ISCRIVITI

IKIGAI
Scopri ciò che devi fare 

SEMINARIO FULL IMMERSION, dalle 7 alle 13
I link per l’evento arriveranno il giorno prima con una mail.
Le registrazioni arriveranno la settimana successiva con un’altra mail.

Le iscrizioni si chiudono giovedì 10 dicembre alle 22


La ricerca dell’Ikigai è un cammino di crescita psicologica e spirituale:
mentre lo si compie non si può fare altro che
ringraziare continuamente sé stessi per averlo intrapreso.

Questo corso è la strada della tua piena realizzazione e il metodo per percorrerla in modo irremovibile. Selene ti indicherà come provare quella meravigliosa sensazione che si vive quando si sta facendo esattamente ciò che devi, ciò per cui vale la pena vivere,
nel rispetto di una volontà cosmica che ci ha immaginati, sognati, voluti.

Centrare le tue giornate su ciò che davvero vale la pena per te, proprio per te, di essere vissuto, su ciò che, quando apri gli occhi al mattino, ti dà l’energia e l’entusiasmo
per affrontare la tua giornata, è la condizione migliore nella quale esistere.

Questo corso è una guida pratica, non si avvale di teorie, ma suggerisce esperienze che puoi fare tu stesso in piena autonomia, con molta semplicità.
Rimarrai sbalordito da quanto queste esperienze potranno essere rivelatrici per te.

Il vero Ikigai lo puoi conoscere solo realizzandolo, poiché non è una semplice visione mentale,
bensì è più vasto e profondo e assoluto della mente pensante.
Lo puoi solo vivere e solo vivendolo lo puoi conoscere.
Vivere il proprio Ikigai è una gioia, una continua fonte di soddisfazione,
di completamento e di realizzazione.

Sull’isola di Okinawa, in Giappone, dove si possono incontrare le persone più longeve al mondo,
il sentimento dell’Ikigai è ritenuto molto importante.
Fare ciò che devi, ciò che ti realizza, è certamente un modo per vivere bene e
ti può anche aiutare a vivere più a lungo.

Per maggiori informazioni sull’Ikigai e sull’esperienza di flusso,  leggi Ikigai, ciò per cui vale la pena vivere”,
cliccando qui  https://selenecalloniwilliams.com/it/libri/ikigai-ci%C3%B2-per-cui-vale-la-pena-vivere?page=1 dI Selene Calloni Williams, edizioni Hermes.

ISCRIVITI

Staff di Selene Calloni Williams
Facebook
Sito web
E-mail
Instagram
Youtube
(lettori 25 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: