COVID. REZZA: VACCINO ANCHE A COLORO CHE HANNO GIA’ AVUTO VIRUS.

OBIETTIVO PROTEGGERE PERSONE CON RISCHI PIÙ ELEVATI” (DIRE) Roma, 4 dic. – “Sono dell’avviso che il vaccino va fatto a tutti, anche a coloro che hanno sviluppato la malattia. Ho letto ed ascoltato le dichiarazioni anche del professor Ippolito dello Spallanzani, credo sia stata una valutazione basata sulla priorita’. Magari in un primo momento si provvedera’ a valutare se procedere subito con coloro che hanno contratto la malattia ma la considerazione prioritaria da fare e’ assicurare la protezione diretta: ovvero proteggere le persone che corrono rischi piu’ elevati, almeno nella prima fase vaccinale. Ma non dovremmo procedere con una protezione indiretta, come invece si e’ usato fare anche negli Stati Uniti e in Gran Bretagna per il vaccino influenzale, i quali hanno vaccinato anche i bambini considerati vettori del virus stagionale”. Lo ha detto Gianni Rezza, direttore generale della prevenzione del ministero della Salute, rispondendo sull’opportunita’ di effettuare il vaccino anti-Covid a persone che hanno gia’ contratto il virus, nell’ambito della conferenza sui dati dell’analisi di monitoraggio settimanale della cabina di regia Iss-ministero della Salute.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 184 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: