A POCHI GIORNI DAL COMPLEANNO DI ITALO NANNINI (20 NOVEMBRE) L’AFRICA CHIAMA PRESENTA IL BILANCIO 2019.

Abbiamo aiutato con interventi concreti ben 21.155 persone, soprattutto bambini.

Nel corso del 2019, l’associazione ha raggiunto 21.155 persone: bambini a cui ha garantito cibo, scuola e salute; famiglie che ha sostenuto; persone a cui ha fornito formazione in Kenya, Tanzania, Zambia e anche in Italia.

Questi risultati sono stati possibili grazie al sostegno e la vicinanza di tantissime persone verso le quali è doveroso da parte dell’ente presentare con trasparenza i numeri dei fondi raccolti e dei fondi impiegati. È ancor più dovuto ringraziare colui che ha dato vita e che ha reso possibile, grazie alla sua dedizione e perseveranza, tutto questo, Italo Nannini, presidente e fondatore de L’Africa Chiama, scomparso lo scorso marzo 2020. Nannini ha speso gran parte della sua vita nella lotta all’ingiustizia, al fine di restituire dignità al continente più dimenticato e oppresso e schierarsi in difesa dei più vulnerabili. I 21.155 bambini raggiunti nel 2019 sono frutto del suo impegno e della sua lungimiranza e rappresentano per la famiglia Nannini e per la grande famiglia de L’Africa Chiama la più grande delle eredità di Italo. E’ con questi risultati che tutta l’associazione decide di “festeggiare” il compleanno del suo fondatore, che sarà il 20 Novembre.

Entrando nel dettaglio per quanto riguarda le cifre raccolte (totale proventi) il bilancio dell’associazione si chiude al 31 Dicembre 2019 con un importo di 1.270.348,03 Euro, costituiti da contributi pubblici (48,76% di cui ben 29,11% provenienti dall’Agenzia Italiana Cooperazione Sviluppo), seguono i tantissimi donatori privati (22,73%), i contributi da Fondazioni ed enti religiosi (19,43%), il contributo del 5*1000 comunque frutto delle preferenze indicate da nostri amici e sostenitori (5,51%) ed infine i rimborsi ricevuti per le spese anticipate a sostegno dei volontari in Servizio Civile Universale (3,01%).

I fondi raccolti sono stati poi distribuiti destinando ben l’87,92% direttamente a progetti di alimentazione, istruzione, accoglienza, salute e integrazione e il 2,83% a progetti di educazione alla mondialità e sensibilizzazione in Italia. Solo il 9,24% è stato utilizzato per le campagne di raccolta fondi e le spese di gestione generale.

Sul sito dell’associazione è possibile visionare il Bilancio completo.

Per quanto riguarda l’impiego di quell’87,92% si precisa che i settori in cui l’associazione ha maggiormente puntato nel 2019 sono stati: l’alimentazione (7.012 bambini a cui abbiamo garantito un pasto), la salute (6.316 persone curate), l’educazione (3.525 bambini a cui è stato garantito l’accesso all’istruzione), l’integrazione (2.860 persone raggiunte in Italia), l’inclusione (898 bambini con disabilità di cui ci siamo presi cura) e a seguire l’accoglienza e lo sviluppo.

Anita Manti, Presidente de L’Africa Chiama, dichiara: “I risultati raggiunti senza alcun dubbio ci incoraggiano, allo stesso tempo le nuove sfide dettate dalle enormi conseguenze sociali che ha causato l’epidemia del Covid19 ci chiedono di non demordere e di proseguire con ancora più tenacia e perseveranza. Motivo per cui facciamo appello ai tanti sostenitori e volontari, da anni vicini all’associazione, di continuare a supportarci e rimanere al nostro fianco perché sono ancora tanti gli obbiettivi da raggiungere insieme. Come diceva il nostro amato Italo “con fiducia e coraggio andiamo avanti”.

L’Africa Chiama

L’AFRICA CHIAMA ONLUS-ONG

www.lafricachiama.org  – info@lafricachiama.org

Via della Giustizia 6/D – 61032 Fano (PU)

Tel.& Fax 0721 865159 –  sms/whatsapp 335 258290

segui lafricachiama anche sui social!

(lettori 172 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: