COVID. GIRO (FI): DA DIRETTORE SANITARIO SPALLANZANI INTERVISTA CHOC.

(DIRE) Roma, 16 nov. – “Nel giorno in cui il presidente Zingaretti dichiara che a Roma e nel Lazio la situazione e’ ancora grave e occorre tenere alta la guardia contro il dilagare dei contagi, il direttore sanitario del piu’ prestigioso ospedale di malattie infettive d’Italia, lo Spallanzani, rilascia al piu’ diffuso quotidiano italiano un’intervista choc. In buona sostanza il dottor Vaia dice nell’ordine alcune cose risapute e altre coraggiose o azzardate: 1) il virus ha ora una bassa letalita’, passando dal 10% di marzo all’1% di oggi, 2) colpisce persone gia’ malate 3) che le vittime hanno un’eta’ comunque avanzata 4) sbagliato tenere chiusi in casa giovani e anziani 5) sbagliato tenere chiuse le scuole e le palestre. E infine afferma perentorio 6) meglio aprire tutto, basta rispettare i protocolli ed intensificare magari i controlli.”. Cosi’ Francesco Giro, senatore Fi. “Allora delle due l’una- aggiunge- o hanno torto l’ordine dei medici che chiede addirittura la chiusura totale con un nuovo lockdown e tutte le sigle sindacali che oggi lanciano un nuovo allarme sul collasso degli ospedali e sui decessi nel comparto medico e paramedico oppure ha torto il dottor Vaia a dire dal suo prestigiosissimo osservatorio cose del genere. Gli scienziati si mettano d’accordo fra di loro e poi dichiarino alla stampa e in Tv. La gente e’ stanca di questa confusione e di questi continui cortocircuiti nella comunicazione. E come dimostra oggi il sondaggio di Alessandra Ghisleri- le famiglie italiane hanno paura. È ora di piantarla di dire tutto e il suo esatto contrario. C’e’ tra i virologi, infettivologi e epidemiologi troppo narcisismo e poca chiarezza.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: