Monitor Italia, Meloni è la leader più amata: fiducia al 37,2%.

La delegazione del GRUPPO PARLAMENTARE “FRATELLI D’ITALIA” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI,in occasione delle consultazioni
(foto di Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

di Vittorio Di Mambro Rossetti

Secondo il sondaggio Dire Tecnè la Lega è il primo partito, nel governo i preferiti dagli italiani sono Conte e Speranza.

Continua a salire la fiducia degli elettori nei confronti di Giorgia Meloni che come leader di partito registra un 37,2%, guadagnando un +0,4% rispetto al 36,8% di sette giorni fa. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia,
condotto da Tecnè per l’agenzia Dire.

A seguire Matteo Salvini (Lega) al 31,5% (+0,4%); Nicola Zingaretti (Partito democratico) 24,5 (-0,1%)%; Silvio Berlusconi (Forza Italia) 22,4% (+0,3%); Carlo Calenda (Azione) 18,5% (-0,3); Matteo Renzi (Italia Viva) 14,2% (-0,2%); Vito Crimi (M5s) 9,6% (-0,1%).

Nota metodologica: Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, eta’, area geografica. Estensione territoriale nazionale.

Interviste effettuate il 13 novembre 2020 con metodo cati – cawi Margine di errore: 3,1% Totale contatti: 6.401 (100%) – rispondenti: 1.000 (15,6%) – rifiuti/sostituzioni: 5.401 (84,4%) Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecne’ srl Committente: Agenzia Dire. Il documento completo sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it

LEGA PRIMO PARTITO

La Lega resta al primo posto nel consenso tra i partiti con il 23,4% di preferenze, -0,1% rispetto alla settimana scorsa. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecnè  per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 13 novembre 2020.
Ecco nel dettaglio i dati. Queste le percentuali, con la comparazione a una settimana fa: La Lega al 23,5% contro il 23,8% del 30 ottobre; il Partito democratico al 20,7% contro il 20,6% (+0,1%); Fratelli d’Italia al 17,1% contro 17,0% (+0,1%); Movimento 5 stelle al 14,5% contro il 14,4% (+0,1%); Forza Italia al 7,9% contro il 7,8% (+0,1%); Italia Viva al 3,4% contro il 3,5% (-0,1%); la Sinistra a 3,3% contro il 3,4% (-0,1%); Azione al 3,3% contro il 3,4% (-0,1%); +Europa 1,9% contro 1,8% (-0,1%); Verdi 1,5% contro 1,4% (+0,1%); altri partiti 3%. Scende dello 0,2% la percentuale delle astensioni/incerti: in una settimana passa dal 45% del 6 novembre al 44,8% rilevato ieri.

STABILE LA FIDUCIA NEL GOVERNO

Nell’ultima settimana resta stabile la fiducia nel governo che registra un calo dello 0,2%: dal 31,4% del 6 novembre al 31,2% del 13 novembre. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 6 novembre 2020.

Il 63,9% degli interpellati dice di non avere fiducia contro il 63,5% di sette giorni fa. Non manifesta opinioni il 4,9%. Un anno fa la fiducia nel Governo era al 25,4%.
Nota metodologica: Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, eta’, area geografica. Estensione territoriale nazionale.

NEL GOVERNO CONTE E SPERANZA RESTANO I PREFERITI

Tra i membri del Governo, la percentuale di fiducia maggiore viene posta anche questa settimana in Giuseppe Conte e in Roberto Speranza. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 13 novembre 2020. Al premier va la percentuale di preferenza del 37,2% degli interpellati, in leggero calo rispetto al precedente 38,6% di sette giorni fa. Anche il ministro della Salute segna un leggero calo dal 34,1% al 33,6%. Seguono il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri con il 26,5% (era il 27,1%). Stabile la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese con 26,5% (-0,1% rispetto alla settimana scorsa). Poi il 19,4% del ministro degli Esteri Luigi di Maio che segna un -0,8%).

HA AVUTO IL COVID? Sì IL 2,2%, NO 86,2%

Il 2,2% degli intervistati ha risposto in maniera affermativa alla domanda ‘Dall’inizio della pandemia ha avuto il Covid?’. Forse si’ (ha avuto i sintomi ma non ha fatto il test) è stata la risposta dell’0,9%, mentre l’86,2% ‘sicuramente no’. Non sa il 10,7%. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecnè per l’agenzia Dire.

IL 41,9% HA AVUTO CONTATTO INDIRETTO CON POSITIVO

Il 41,9% degli intervistati ha avuto un contatto indiretto con un positivo nell’ultima settimana (dal 37% di 7 giorni fa e 12% rispetto a 14 giorni fa). Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire. Il 43,5 non ha avuto alcun contatto (dal 53,1% di 7 giorni fa e 81,5% di 14 giorni fa; l’1,3% degli intervistati e’ positivo (0,6% una settimana fa) e il 2,8% non risponde. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire.
Nota metodologica: Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, eta’, area geografica. Estensione territoriale nazionale.

(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: