Marino. Nuova responsabile pro civ locale.

Partito Comunista Italiano Sezione “E. Berlinguer” Marino

Marino. PCI ed Essere Marino: complimenti a Giorgia Galli per riconoscimento a coordinare associazioni se sarà necessario in chiave emergenza sanitaria.

Con Decreto n. 19 del 9 novembre 2020, il sindaco di Marino, in qualità di autorità della Protezione civile, ha assunto una serie di provvedimenti, tra i quali, l’istituzione di un Comitato Tecnico Scientifico, nelle finalità indicate nell’Ordinanza Sindacale n. 277 del 09 Novembre, che opera a supporto delle attività dell’Autorità di Protezione Civile locale. Decreta che la composizione del Comitato Tecnico Scientifico è così composta: Dott.ssa Geologa Giorgia Galli – Ass. Legambiente Appia Sud ‘il riccio’, (con funzione di Presidente del Comitato Tecnico Scientifico e di Referente organizzativo del Gruppo Coordinato delle Associazioni e dei Comitati per il territorio); Ing. Marco Carbonelli esperto di protezione civile; Dott.ssa Claudia Ciceroni, Medico d’Urgenza Ospedale San Sebastiano Frascati; Dott.ssa Marija Fedeli Medico di Primo intervento; Ing. Corrado Colizza – Presidente Gruppo di Presenza Mons. Grassi (con funzione di Vicepresidente del Comitato Tecnico Scientifico e di Sostituto referente organizzativo del Gruppo Coordinato delle Associazioni e dei Comitati per il territorio); Sig. Bruno Pietrosanti – Presidente Comitato locale Croce Rossa Colli Albani; Sig. Giorgio Moretti – Coordinatore Tecnico Corpo Comunale Volontari di Protezione Civile; Sig. Giorgio Nori, Presidente del Comitato di quartiere Civitella. “Il segretario del PCI, Stefano Enderle, e il portavoce di Essere Marino, Mauro Avello, venuti a conoscenza della responsabilità assegnata a Giorgia Galli, ritengono di esprimere, pur nella circostanza dolorosa dell’emergenza sanitaria, gratitudine alla infaticabile nostra compagna e amica per la dedizione e la capacità di intessere rapporti ed interessare tante persone attive nelle associazioni locali marinesi. Auspicando che non siano oltremodo gravosi, in termini di sofferenza umana, i prossimi tempi che ci attendono, confermiamo che siamo ancor più determinati e disponibili a partecipare ed affiancare, senza protagonismi, mai ricercati, il Coordinamento associativo della Protezione civile locale.”

(lettori 178 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: