PAPA. FACCIAMO TUTTO PER IL POSSESSO, COSI’ LA VITA E’ STERILE.

(DIRE) Roma, 8 nov. – “Capita, purtroppo, di dimenticare la meta della nostra vita, cioe’ l’appuntamento definitivo con Dio, smarrendo cosi’ il senso dell’attesa e assolutizzando il presente”. Lo dice Papa Francesco all’Angelus in Piazza San Pietro. “Quando uno guarda solo il presente perde il senso dell’attesa che e’ tanto bello e necessario- sottolinea Bergoglio – Questo atteggiamento preclude ogni prospettiva sull’al di la’: si fa tutto come se non si dovesse mai partire per l’altra vita. E allora ci si preoccupa soltanto di possedere, di emergere, di sistemarsi, e sempre di piu’. Se ci lasciamo guidare da cio’ che ci appare piu’ attraente, da quello che ci piace, dalla ricerca dei nostri interessi, la nostra vita diventa sterile. Non accumuliamo alcuna riserva di olio per la nostra lampada, ed essa si spegnera’ prima dell’incontro con il Signore”. 

Agenzia DiRE   www.dire.it

(lettori 183 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: