MONITOR ITALIA. DIRE-TECNE’: PERCENTUALI DI FIDUCIA NEL GOVERNO E NEI PARTITI.

NEL GOVERNO CONTE E SPERANZA I PREFERITI 
Roma – Tra i membri del Governo, la percentuale di fiducia maggiore viene posta in Giuseppe Conte e in Roberto Speranza. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 6 novembre 2020.
Al premier va la percentuale di preferenza del 38,6% degli interpellati. Al ministro della Salute il 34,1%. Il 27,1% ha fiducia nel ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Il 26,6% nella ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese. Il 20,2% nel ministro degli Esteri Luigi di Maio.

CALA DI 1 PUNTO LA FIDUCIA NEL GOVERNO
Nell’ultima settimana, quella dell’annuncio dell’Italia ‘a zone’ con misure differenziate causa coronavirus, cala di oltre un punto percentuale la fiducia nel Governo: dal 32,7% del 30 ottobre al 31,4% nella giornata di ieri. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 6 novembre 2020.
Il 63,5% degli interpellati dice di non avere fiducia contro il 62,4%. Non manifesta opinioni il 5,1%
Un anno fa la fiducia nel Governo era al 25,8%.

MONITOR ITALIA. DIRE-TECNE’: LEGA PRIMO PARTITO MA MELONI PIACE PIÙ DI SALVINI
La Lega resta al primo posto nel consenso tra i partiti con il 23,5% di preferenze. Ma Giorgia Meloni, con Fratelli d’Italia al terzo posto dopo il Pd, e’ quella che scalza tutti i leader, a destra e sinistra, quanto a fiducia, registrando il 36,8%. Lo rileva il sondaggio Monitor Italia, condotto da Tecne’ per l’agenzia Dire, con interviste effettuate il 6 novembre 2020.
Ecco nel dettaglio i dati. Quanto ai partiti, queste le percentuali, con la comparazione a una settimana fa: La Lega al 23,5% contro il 23,8% del 30 ottobre (- 0,3%); il Partito democratico al 20,6% contro il 20,8% (- 0,2%); Fratelli d’Italia al 17,0% contro 17,1% (- 0,1%); Movimento 5 stelle al 14,4%
contro il 14,4% (stabile); Forza Italia al 7,8% contro il 7,6% (+ 0,2%); Italia Viva al 3,5% contro il 3,4% (+ 0,1%); la Sinistra a 3,4% contro il 3,3% (+ 0,1%); Azione al 3,4% contro il 3,2% (+ 0,2%); +Europa 1,8% contro 1,7% (+ 0,1%); Verdi 1,4% contro 1,5% (- 0,1%); altri partiti 3,2% (stabili).
Cresce di un punto la percentuale delle astensioni/incerti: in una settimana passa dal 44,1% del 30 ottobre al 45% rilevato ieri.
Passando alla fiducia nei leader dei principali partiti, di seguito le percentuali dei giudizi positivi espressi: Giorgia Meloni (Fdi) 36,8%; Matteo Salvini (Lega) 31,1%; Nicola Zingaretti (Partito democratico) 24,6%; Silvio Berlusconi (Forza Italia) 22,1%; Carlo Calenda (Azione) 18,8%; Matteo Renzi (Italia Viva) 14,4%; Vito Crimi (M5s) 9,7%.
Nota metodologica: Campione di 1.000 casi, rappresentativo
della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per
sesso, eta’, area geografica. Estensione territoriale nazionale.
Interviste effettuate il 6 novembre 2020 con metodo cati – cawi
Margine di errore: 3,1% Totale contatti: 6.304 (100%) –
rispondenti: 1.000 (15,9%) – rifiuti/sostituzioni: 5.304 (84,1%)
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecne’ srl
Committente: Agenzia Dire. Il documento completo sul sito:

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 183 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: