Ferentino: IIS FILETICO-progetti MIUR.

Il “Martino Filetico”, già referente per la provincia di Frosinone del Premio Scuola Digitale che ha
coinvolto molti istituti nella competizione dello scorso febbraio, è stato ora individuato anche scuola di
riferimento di un nuovo progetto finanziato dal MIUR per la promozione di Reti nazionali di scuole per la
diffusione delle metodologie didattiche innovative con l’utilizzo delle tecnologie digitali nell’ambito del
Piano Nazionale per la Scuola Digitale. Il progetto, che prevede la diffusione di metodologie quali il
Challenge Based Learning o il Mapping Lab, avrà la durata di due anni e coinvolgerà i licei scientifici della
provincia in rete con scuole di altre regioni di Italia. Obiettivo a breve termine è la formazione e la creazione
di una rete, a lungo termine è continuare la collaborazione nella rete con lo scambio di buone pratiche
tramite piattaforme e- learning dedicate, seminari con progetti di ricerca/ azione, manuali, videoregistrazioni, attività di follow-up, job shadowing tra i docenti che potrebbero alternarsi nel presentare le
loro esperienze nelle scuole. l kick off del progetto avrà luogo a breve.
Il “Martino Filetico” è anche una delle scuole assegnatarie delle lezioni offerte da Edustrada, il
progetto nazionale del Ministero dell’Istruzione per l’Educazione stradale nelle scuole, uno strumento
operativo che utilizza metodologie nuove per aumentare il coinvolgimento degli studenti e dei docenti. La
Piattaforma Nazionale di Educazione stradale dedicata include l’offerta formativa di più istituzioni. Il Filetico
inizia con il progetto proposto dal Dipartimento di Educazione Stradale della Federazione Motociclistica
Italiana rivolto al biennio della scuola secondaria di secondo grado con lezioni on line nei mesi di
novembre e dicembre, che includono attività interattive in piattaforma e contenuti informativi.
Anche la candidatura del “Martino Filetico” per la partecipazione al progetto del MIUR A Scuola di
Open Coesione è stata approvata. Il progetto è un percorso didattico finalizzato a promuovere e sviluppare
nelle scuole italiane principi di cittadinanza attiva e consapevole, attraverso attività di ricerca e
monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici europei e nazionali. L’obiettivo delle classi partecipanti è
realizzare una ricerca tematica per approfondire le caratteristiche socioeconomiche, ambientali, culturali
del proprio territorio a partire da un intervento finanziato dalle politiche di coesione su un tema di
interesse, verificando come le politiche pubbliche intervengono per migliorare il contesto locale. Il progetto
è educazione civica, competenze digitali, statistica e storytelling, ma anche abilità trasversali come senso
critico, problem solving, lavoro di gruppo e capacità interpersonali e comunicative. Aiuta gli studenti a

conoscere e comunicare, con l’ausilio di tecniche giornalistiche, come le politiche pubbliche e, in
particolare, le politiche di coesione che intervengono nei luoghi dove vivono. Gli studenti e i docenti
formati per coordinare le attività didattiche avranno il sostegno di referenti territoriali dell’ISTAT e del
Centro di Documentazione Europea DISCIPOL dell’Università Roma Tre.

(lettori 182 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: