Attacco a Vienna: almeno 4 morti. Per il governo c’è matrice islamista.

di Vincenzo Giardina
Secondo il ministro dell’Interno Karl Nehammer, uno degli aggressori era un simpatizzante dello Stato islamico ed è stato ucciso dagli agenti di polizia
Almeno quattro morti e 15 feriti, un sospetto ancora in fuga, comando composto da 4 persone, l’ipotesi di un affiliazione o comunque di un legame ideologico con il gruppo Stato islamico: questi gli elementi confermati stamane in una conferenza stampa a Vienna rispetto alla sparatoria di ieri sera in centro città.

LEGGI ANCHE: Attacco terroristico a Vienna: spari in sei zone della città. Vittime e feriti

Secondo il ministro dell’Interno Karl Nehammer, uno degli aggressori era un simpatizzante dello Stato islamico ed è stato ucciso dagli agenti di polizia. Nel corso della sparatoria avrebbe indossato una falsa cintura esplosiva. Stamane la polizia avrebbe perquisito la sua abitazione. Non è chiaro se nel bilancio delle vittime, due uomini e una donna, è compreso anche l’attentatore. Secondo la polizia, ad aprire il fuoco in sei punti della città è stata “almeno una persona”, armata di fucili d’assalto. Quindici i feriti accertati, tra i quali un agente. La polizia sta studiando video della sparatoria per chiarire dinamiche e accertare responsabilità.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 183 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: