ROMA. CALENDA: ALLENZA CON PD? DIPENDE DA LORO, INTANTO MI STO PREPARANDO.

“DO IL 50% POSSIBILITÀ CHE IO SIA IL CANDIDATO UNITARIO” (DIRE) Roma, 31 ott. – “Un’alleanza col Pd? Non lo so, veramente dipende dal Pd. Ma sto facendo tutto il lavoro che serve per prepararsi”. Carlo Calenda, parlando a Radio Rai Uno, fa capire che c’e’ ancora strada da fare prima che lui possa essere il candidato unitario del centrosinistra a sindaco di Roma. “Cinquanta e cinquanta”, e’ la quotazione che il leader di Azione si da’ come candidato di tutto lo schieramento. “Candidato unitario o niente? Vediamo, se parlo chiaro adesso mi direbbero che sono arrogante, devo mediare tra l’arroganza e parlare chiaro”, ha aggiunto l’eurodeputato eletto nel 2019 nelle liste del Pd per poi precisare: “Nessuno vuole fare il sindaco di Roma, per questo ho cambiato idea”, rispetto all’iniziale volonta’ di non candidarsi. Calenda ha poi ribadito di avere parlato con il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, e di aprire alle primarie: “Ma siamo in lockdown, non so quando vogliono farle. Se le vuoi a marzo, che facciamo da qui a marzo, parliamo di noi anziche’ della citta’? Questo e’ il rischio che vedo”. 

Agenzia DiRE   www.dire.it

(lettori 177 in totale)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: