Coronavirus, 8.804 nuovi positivi su 163mila tamponi. Raddoppiano i decessi: sono 83.

Record di tamponi, ma l’epidemia torna a fare paura: aumentano ancora i ricoveri in terapia intensiva.

Non si ferma la crescita della curva dell’epidemia da Coronavirus in Italia. Sono 8.804 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore su circa 163mila tamponi effettuati. Crescono anche i decessi: le vittime di oggi sono 83, poco meno del doppio di ieri quando erano state 43. In aumento anche i ricoverati in terapia intensiva: 586, 47 in più di ieri.

OGGI IN PUGLIA 7 DECESSI E 257 NUOVI CONTAGI

Sono 257 i nuovi casi di contagio da coronavirus in Puglia rilevati nelle ultime 24 ore su 5346 test processati. Il dato pero’ si affianca, nel bollettino diffuso dalla task force regionale che si sta occupando della emergenza sanitaria, alla cifra relativa ai decessi: 7, 4 in provincia di Bari e 3 in quella di Foggia. Il numero complessivo dei morti registrati dall’inizio della pandemia a oggi e’ di 625 persone mentre i positivi sono 10421, 4064 dei quali relativi a questa seconda ondata. Dei nuovi positivi 144 sono stati rilevati in provincia di Bari.

“L’attivita’ di contact tracing continua a evidenziare una casistica legata ai positivi gia’ isolati e sottoposti a sorveglianza epidemiologica”, evideniza il dg della Asl barese Antonio Sanguedolce.

“I dati a nostra disposizione – continua – mostrano che la circolazione virale resta elevata, in particolare, in ambito famigliare e comunitario, percio’ va ribadita l’estrema utilita’ di attenersi alle regole anti-contagio”.

Il Dg invita anche “a un rigoroso rispetto delle nuove regole dettate dal governo, soprattutto in una fase in cui ognuno e’ chiamato ad agire responsabilmente, nella piena consapevolezza dell’emergenza sanitaria in corso, contribuendo a limitare le occasioni di trasmissione del virus”.

Dei nuovi positivi 12 sono stati accertati in provincia di Brindisi, 27 nella Bat, 25 in provincia di Foggia, 8 in Salento, 40 in provincia di Taranto e un caso riguarda un residente fuori regione. I guariti sono complessivamente 5387.

IN ABRUZZO 203 NUOVI POSITIVI, 83 IN RSA AVEZZANO

Sono 203 i nuovi contagi da Coronavirus in Abruzzo risultati dai 3.222 tamponi eseguiti. A salire sono anche i decessi: nelle ultime 24 ore se ne contano due (una 81enne e una 57enne della provincia di Chieti) che portano il totale a 491. Dei positivi registrati ben 83, specifica il bollettino diffuso dall’assessorato alla Sanita’, fanno riferimento ad un unico focolaio: quello della Rsa di Avezzano.

I 203 contagi di oggi fanno riferimento a persone tra i 7 e 101 anni e portano il totale dei casi di Coronavirus in Abruzzo, registrati da inizio emergenza, a 5.648 (il totale risulta inferiore di una unita’ perche’ e’ stato sottratto un caso, comunicato nei giorni scorsi, risultato inserito due volte nel sistema). I positivi con eta’ inferiore ai 19 anni sono 13, di cui 5 in provincia dell’Aquila, 5 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Chieti e 2 in provincia di Teramo.

Scende il numero dei ricoveri in terapia intensiva dove si trovano in 10 (-5 rispetto a ieri). In ospedale sono ricoverate 159 persone (+5); in isolamento domiciliare si trovano invece 1.824 pazienti (+192). Questa la situazione contagi nelle singole province: 1083 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+136 rispetto a ieri), 1258 in provincia di Chieti (+12), 2127 in provincia di Pescara (+40), 1095 in provincia di Teramo (+13), 44 fuori regione (+1) e 41 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3164 dimessi/guariti (+8 rispetto a ieri, di cui 28 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 3136 che hanno cioe’ risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1993 (+192 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 234275 test.

IN TOSCANA 581 CASI, 2 DECESSI. CRESCONO RICOVERI

In Toscana 581 nuovi casi di Coronavirus, 2 decessi, 100 guarigioni. Lo riporta il bollettino della Regione, trasmesso alla protezione civile nazionale. Si mantiene alto il numero dei contagi, ma anche di quello dei tamponi: 11.171. Continua al tempo stesso l’incremento dei ricoverati: nelle aree Covid degli ospedali i malati in cura sono in tutto 322 (+47 rispetto a ieri), ma restano 46 quelli in terapia intensiva. Dall’inizio dell’epidemia sono 20.262 i contagiati, 11.171 i guariti e 1.185 i deceduti.

Secondo quanto appurato dalle aziende sanitarie, in fase di monitoraggio, nelle ultime 24 ore si registra inoltre un aumento significativo sia dei pazienti con sintomi lievi posti in isolamento domiciliare (7.584, +432) che delle persone in sorveglianza attiva (15.959, +343).

MARCHE, MENO RICOVERI MA AUMENTANO TERAPIE INTENSIVE

Calano lievemente, dopo giorni di crescita, i ricoveri nelle Marche dove pero’ si registra un paziente in terapia intensiva in piu’ rispetto a ieri. Dall’aggiornamento pomeridiano del servizio Sanita’ della Regione si evince come i contagi da Coronavirus da inizio emergenza siano 9.018 (+140) di cui 6.362 dimessi/guariti (+13), 1.594 in isolamento domiciliare (+129) e 70 ricoverati (-2).

Tra quest’ultimi si registra pero’ un paziente in terapia intensiva in piu’ rispetto a ieri: a Pesaro Marche Nord salgono a tre ad Ancona Torrette e all’ospedale di San Benedetto del Tronto restano invece tre per struttura.

Per quanto riguarda i reparti non intensivi sono 61 le persone ricoverate (-3): 23 al Torrette di Ancona, una all’ospedale pediatrico Salesi del capoluogo, otto a Marche Nord di cui una nella clinica di Ostetricia e 29 all’ospedale di Fermo. Dei 140 nuovi casi positivi 23 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno dove il numero dei contagi sale a 892, 42 ad Ancona (2.311), 25 a Macerata (1.517), 32 a Fermo (743) e 18 a Pesaro Urbino (3.224).

Attualmente i casi positivi nelle Marche (ricoverati + isolamento) sono 1.664 mentre i casi/contatti in isolamento domiciliare salgono a 5.711 (+410) tra cui 108 operatori sanitari: 1.716 in provincia di Ancona (+314), 1.031 a Pesaro Urbino (+62), 1.351 a Macerata (+117), 925 a Fermo (-7) e 688 ad Ascoli Piceno (-76).

ROMA, SPALLANZANI: 185 POSITIVI (-1), 26 (+3) IN TERAPIA INTENSIVA

I pazienti positivi al tampone per la ricerca del Sars-CoV 2 sono in totale 185 (-1 rispetto a ieri). Di questi, 26 pazienti (+3 rispetto a ieri) necessitano di terapia intensiva”. E’ quanto si legge nell’odierno bollettino medico diffuso dall’Istituto nazionale per le malattie infettive, Lazzaro Spallanzani, di Roma. “I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali- si legge ancora- sono a questa mattina 862”.

BASILICATA, 48 POSITIVI MA 11 SONO PUGLIESI

Quarantotto positivi in Basilicata su 986 tamponi analizzati, 11 dei quali in riferimento a persone residenti e in isolamento in Puglia. Lo rende noto la task force della Regione. Le positivita’ riguardano 4 persone residenti a Roccanova; 5 persone residenti a Ferrandina; 4 persone residenti a Matera; un cittadino svizzero in isolamento a Matera; un cittadino ucraino in isolamento a Policoro; 4 persone residenti a Potenza; 3 persone residenti a Pignola; una persona residente a Maschito; una a Venosa; un’altra a Viggianello ma ricoverata all’ospedale San Carlo di Potenza; un persona residente a Lauria; una a Garaguso e un’altra a Oppido Lucano; una persona residente nella regione Puglia e in isolamento nel comune di Montemilone; un cittadino argentino in isolamento a Moliterno; una persona residente ad Avigliano; una persona residente a Rionero in Vulture; una persona residente a Vaglio di Basilicata; una persona residente a Bella; una persona residente a Tolve; 2 persone residenti a Marsicovetere. Nella giornata di ieri risultano guarite 2 persone.

I lucani attualmente positivi sono 438, di cui 405 in isolamento domiciliare. Sono 36 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: al San Carlo di Potenza 16 persone, tra cui un guarito in attesa di dimissioni, sono ricoverate nel reparto di malattie infettive, 12 persone nel reparto di pneumologia, 2 nel reparto di medicina d’urgenza e una non residente in Basilicata nel reparto di ostetricia; a Matera 5 persone, tra cui una guarita in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Madonna delle Grazie. A oggi si registrano 37 decessi, 459 guarigioni, 85.435 tamponi analizzati, di cui 84.283 sono risultati negativi.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 1 in totale, 1 lettori di oggi)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: