UGL RIDER: “CONTRASTIAMO IL CAPORALATO CON TUTELE E DIRITTI CERTI AI LAVORATORI”.

“Il caporalato è una piaga del mondo del lavoro contemporaneo che deve essere combattuta con l’obiettivo di contrastare lo sfruttamento della forza lavoro. È un sistema che deve essere condannato senza esitazione”. Lo ha dichiarato Vincenzo Abbrescia, Segretario Nazionale UGL Rider. “Purtroppo, viviamo in un’epoca in cui l’occupazione è estremamente vulnerabile, fatta di precarietà e questo riguarda diversi settori produttivi, per cui è necessario vigilare affinché siano rispettati i diritti di tutti i lavoratori. In tale prospettiva, con il CCNL Rider le piattaforme di delivery hanno già assunto impegni precisi per assicurare legalità al settore. In particolare, con l’art. 23 del contratto per il contrasto al caporalato e al lavoro irregolare, sono state introdotte misure specifiche, tra cui: il divieto per i rider di sostituzione da terzi, l’istituzione di un registro delle società autorizzate allo svolgimento delle attività di consegna tramite le piattaforme, la costituzione di una task force che collaborerà con le autorità competenti al fine di adottare ogni eventuale iniziativa per contrastare l’insorgere di irregolarità. Pertanto, il contratto sarà applicato a livello nazionale a tutti i lavoratori del settore dal prossimo 3 novembre”.
(lettori 1 in totale, 1 lettori di oggi)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: