CORONAVIRUS. LAMORGESE: RESPONSABILITÀ SIA DI TUTTI, ANCHE ESERCENTI.

“NON PUO’ ESSERCI UN POLIZIOTTO DIETRO OGNUNO DI NOI” (DIRE) Roma, 11 ott. – “È il momento della responsabilita’ da parte di tutti, perche’ non puo’ esserci un appartenente alle forze di polizia dietro ognuno di noi, siamo noi che dobbiamo essere responsabili”. Cosi’ la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese intervistata da Maria Latella al ‘Caffe’ della domenica’ su Radio24. “Le forze di polizia- ha detto- hanno dimostrato nei mesi scorsi una grande capacita’ di controllo e grande umanita’. Da marzo fino a giugno abbiamo fatto 24 milioni di controlli sulle persone e 470mila sanzioni”. Poi l’invito alla correttezza rivolto a esercenti e gestori dei bar: “Anche da parte loro- esorta Lamorgese– ci vuole senso di responsabilita'”. A cominciare dai distanziamenti dei tavoli: “Ieri- ha detto Lamorgese– ho visto nei bar all’aperto tavolini molto ravvicinati, anche questo sara’ oggetto non solo dei controlli delle forze di polizia ma anche di attenzione da parte dei titolari degli esercizi pubblici”. “Questa- conclude sul punto la ministra- e’ una battaglia che dobbiamo vincere tutti insieme”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

(lettori 2 in totale, 1 lettori di oggi)

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: