La Casa Internazionale delle Donne di Roma – situata nel cuore di Roma nell’complesso monumentale già denominato “Buon Pastore” –  e’  salva. 
Grazie ai finanziamenti stanziati nel DL Agosto approvato pochi giorni fa dal Parlamento potrà continuare e  potenziare la sua attività .

Questo luogo, unico nel suo genere, ha bisogno della forza e la costanza delle associazioni e delle donne che lo abitano. Questo luogo, unico nel suo genere , e’ gestito da una decina di dipendenti che con la loro professionalità tengono vivo un ristorante, una segreteria organizzativa, una foresteria e un centro congressi. 

Mostre, presentazione di libri, corsi di danza, musica, fotografia e lingue sono solo alcune della tantissime attività che quotidianamente la Casa delle Donne. Attività aperte a tutti, uomini e donne, di tutte le fasce di età. 

“Con l’approvazione dell’emendamento che permette alla casa internazionale delle donne di continuare a vivere e svolgere il proprio ruolo, abbiamo  ottenuto un risultato importante non solo per le donne, ma per la democrazia”. Lo dichiara la senatrice di Italia Viva Donatella Conzatti membro dell’Ufficio di Presidenza della Commissione Bilancio del Senato e prima firmataria degli emendamenti al decreto Agosto.